QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°17° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 22 aprile 2019

Attualità giovedì 11 dicembre 2014 ore 10:59

800mila volumi nella nuova biblioteca

Sono stati trasferiti dalla Sapienza alla struttura rimessa a nuovo e aperta al pubblico in piazza San Matteo



PISA — Il primo lotto di lavori nella sede distaccata della biblioteca universitaria,con sede in pazza San Matteo, è stato completato e la struttura è aperta al pubblico. All'interno due sale studio e la possibilità di consultare più di 800 mila volumi tra periodici e miscellanei.

Ancora non utilizzabile, è il secondo piano dell'edificio, per il quale si aspetta il via al secondo lotto di interventi e che, una volta pronto, sarà adibito per ospitare gli uffici.

Nodo cruciale del completamento dei lavori, anche la sistemazione dell'ascensore, che permetterà la fruizione dell'immobile anche alle persone diversamente abili, anche questo previsto nel secondo lotto (temporaneamente usufruiranno degli spazi universitari in via Santa Maria).

La biblioteca è stata visitata ieri pomeriggio dalla Commissione cultura del Consiglio comunale. Ad accompagnare i suoi membri all'interno dell'edificio la direttrice della biblioteca universitaria Angela Marseglia: "Il primo obiettivo da portare a termine era quello di liberare lo stabile della Sapienza dal sovraccarico di volumi al quale era sottoposto. Per farlo, oltre al San Matteo è stato utilizzato l'immobile in via San Frediano, ma questa nuova biblioteca è l'unica dei tre edifici che contiene testi direttamente consultabili. Quelli che si trovano in Sapienza e in via San Frediano possono comunque essere prenotati."

Per far questo l'università ha messo a disposizione un servizio navetta per il trasporto dei libri: "Gli studenti -spiega Marseglia- possono prenotare un libro personalmente alla reception, per e-mail o telefonando. Il testo richiesto verrà portato alla biblioteca di San Matteo tramite navetta e potrà essere consultato nella stessa il giorno successivo alla prenotazione"



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca