comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°22° 
Domani 18°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 23 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Politica giovedì 25 luglio 2019 ore 07:05

Il Monte Pisano prova a marciare unito

​Firma congiunta del piano strutturale tra i Comuni di Calci e Vicopisano. E’stata siglata, nella sala consiliare “Rino Logli” del Comune di Calci,



CALCI — Firma congiunta del piano strutturale tra i Comuni di Calci e Vicopisano. E’stata siglata, nella sala consiliare “Rino Logli” del Comune di Calci, la convenzione per l’esercizio associato della pianificazione territoriale alla presenza del Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, rappresentante dell’ente capofila della convenzione, del Sindaco di Vicopisano Matteo Ferrucci e dell’assessore con delega all’urbanistica del Comune di Calci, Stefano Tordella. Le scelte originarie, legate al disegno di un piano Strategico di Area Vasta, avevano spinto i 6 Comuni pisani (Pisa, Calci, Cascina, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano) a redigere un unico piano d'area vasta. Tuttavia, recentemente, il Comune di Pisa ha deliberato autonomamente (con proprio atto consiliare n.22 del 21/05/2019) la revoca dello stesso Piano Strutturale Intercomunale.

“Da ciò sono derivate le scelte deliberate all'unanimità dal Consiglio Comunale calcesano riunito nella seduta di giovedì 18 luglio – interviene il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti – che se da un lato hanno necessariamente disposto la revoca dei propri atti di avvio del procedimento del piano strutturale intercomunale dell'area pisana, dall'altro hanno portato all'approvazione dello schema di una nuova convezione tra i Comuni di Calci e Vico per l’esercizio associato delle funzioni della pianificazione territoriale”. Gli fa eco l’assessore all’urbanistica Stefano Tordella che aggiunge: “Quest'ultimo passo consentirà di riattivare un nuovo percorso pianificatorio, sempre su scala intercomunale, col lavoro condiviso dei due enti confinati, contraddistinti da particolari analogie territoriali di valore paesaggistico, ambientale, storico-identitario, urbanistico ed infrastrutturale fra cui il Monte Pisano”.

La coesione tra i due Comuni discende peraltro anche dalla consolidata sperimentazione delle funzioni di servizi, mobilità e protezione civile, che li ha sempre portati a collaborare a beneficio dei rispettivi cittadini. “Le amministrazioni di Vicopisano e Calci – conferma il Sindaco di Vicopisano, Matteo Ferrucci – hanno dimostrato, nel corso degli anni, di saper collaborare proficuamente. Basti pensare alla nostra attività nell’ambito della Società della Salute e della Conferenza per l’educativo nella zona pisana. Condividiamo anche – prosegue il Sindaco Ferrucci – la gestione dei servizi scolastici dell’Istituto Comprensivo e un forte impegno, all’interno del Coordinamento dei Comuni del Monte Pisano e nella promozione e valorizzazione del turismo. La sinergia si è rivelata ottima anche nel momento di drammatiche emergenze, come l’incendio del Monte Pisano di fine settembre 2018 e delle azioni conseguenti. Ci sono, quindi, tutte le premesse per lavorare, bene e con sollecitudine, anche per una delle sfide più importanti di questo nostro mandato: la pianificazione urbanistica”.

Con questa convenzione, pertanto, i due Comuni eserciteranno in forma associata le funzioni della pianificazione territoriale e, a tal fine, sarà istituita la conferenza dei sindaci quale apposito organo di indirizzo politico e coordinamento organizzativo formato dai Sindaci dei due Comuni. La Conferenza dei Sindaci, nello specifico, si riunirà su convocazione del Comune di Calci, ente capofila e responsabile dell’esercizio associato delle funzioni, ogni qual volta le esigenze di comunicazione, decisione, indirizzo e coordinamento lo richiedano. “Abbiamo sempre svolto fino in fondo il nostro compito all’interno del piano a 6 Comuni – conclude il Sindaco Ghimenti -. Di fronte al mutamento dello scenario, sebbene qualcuno pensasse che ci saremmo trovati in difficoltà, abbiamo dimostrato una capacità di azione importante per la quale ringrazio i nostri uffici comunali. Grazie alla firma congiunta del Piano Strutturale oggi sigliamo specifiche finalità da conseguire in sinergia”. Tra queste la razionalizzazione del sistema infrastrutturale e della mobilità al fine di migliorare il livello di accessibilità dei nostri territori, il recupero e la riqualificazione dei sistemi insediativi e per la valorizzazione del territorio rurale, la razionalizzazione e riqualificazione del sistema artigianale e industriale nonché la previsione di forme di perequazione territoriale. 



Tag

Comunali 2020

Cascina Sez. 36 su 36

PARRINI

548

 

2,27%

MASI

2202

 

9,11%

POLI

1868

 

7,73%

BETTI

9351

 

38,68%

COSENTINI

8006

 

33,11%

ROLLO

2202

 

9,11%

Comunali 2020

Orciano Pisano Sez. 1 su 1

DE BLASI

13

 

3,96%

MENCI

315

 

96,04%

 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità