QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi -0°12° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 febbraio 2020

Cronaca mercoledì 17 maggio 2017 ore 09:37

"Ho preso i soldi per giocare d'azzardo"

Lo ha ammesso davanti al giudice l'impiegato del Comune arrestato dalla finanza con l'accusa di peculato e truffa.



CASCINA — L'impiegato, che si sarebbe appropriato di soldi che il Comune investiva nei servizi per l'infanzia, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, ieri avrebbe confessato davanti al giudice per le indagini preliminari. 

I soldi in questione, 260mila euro secondo gli inquirenti, provenivano da esuberi relativi ai contributi messi a disposizione dal Comune cascinese per l'espletamento dei servizi all'infanzia. Il denaro, restituito dagli asili nido, sarebbe dovuto tornare nelle casse del Comune ma finiva nelle tasche dell'impiegato, che poi spendeva tutto in gioco d'azzardo e scommesse.

Il difensore ha chiesto per l'indagato la sostituzione della misura cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari.



Tag

Coronavirus, Conte: «L'Italia è un paese sicuro, più di altri. Si può viaggiare e fare turismo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca