QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 marzo 2019

Attualità mercoledì 25 aprile 2018 ore 16:41

A Cascina rievocazione storica con SS in parata

Il gruppo "Ultimo fronte 1945" interpreta uno squadrone di SS (fonte Youtube)

L'ha organizzata l'amministrazione comunale leghista per venerdì 27, scatenando indignazione sui social e dure reazioni nel mondo politico



CASCINA — L'amministrazione cascinese, guidata dalla leghista Susanna Ceccardi, ha programmato per venerdì 27 una rievocazione storica dal titolo "1944 - Quando passò il fronte..." ad opera del gruppo "Ultimo fronte 1945".

L'evento, hanno specificato dal Comune, si articola in due appuntamenti. Alle ore 12, in municipio, dopo i saluti della prima cittadina Ceccardi prenderanno la parola Federico Ciavattone, docente e storico contemporaneo, che interverrà su "Il fronte in Italia nel 1944. La guerra regolare”. A seguire interverrà Marco Reali, vice presidente dell'associazione Ultimo fronte 1945 su "Guerra, resistenza e passaggio del fronte in provincia di Pisa". A conclusione della mattinata è prevista la visita guidata degli studenti alle postazioni allestite dai figuranti dell'associazione rievocazione storica Ultimo fronte 1945.

Secondo e ultimo appuntamento alle 14, ora in cui è fissato l'arrivo nel centro storico di Cascina della "Colonna della libertà", composta da circa 150 veicoli militari storici risalenti alla seconda guerra mondiale con relativi equipaggi, una manifestazione storico ricreativa realizzata dalla "North Appenines Po Valley Park".

A far discutere è la partecipazione all'evento del gruppo Ultimo fronte 1945 - che si definiscono semplicemente "appassionati di storia militare" -, che a quanto pare metterà in scena per le vie di Cascina, in corso Matteotti, vere e proprie parate di squadroni di SS, prima dell'arrivo della colonna dei mezzi americani.

Per la sindaca "venerdì 27 a Cascina sembrerà di essere sul set di un film" e in molti si son detti entusiasti. Ma sull'iniziativa piovono anche critiche. "E arriviamo addirittura alle SS naziste in parata a Cascina - è stata l'immediata reazione del parlamentare Nicola Fratoianni (Leu) -, nei giorni della Liberazione, proprio nei territori in cui la violenza fascista e nazista fu più cruenta. Ma questi sindaci piccoli piccoli lo sanno che sono in Italia? Conoscono la Costituzione? Un sindaco che non rispetta la Costituzione deve essere destituito. A casa!”

Ciccio Auletta, candidato sindaco a Pisa per "Una città in Comune", ha invece annunciato che "Domattina andremo dal Prefetto e dal Questore a chiedere che siano rispettati i principi della nostra Costituzione non permettendo lo svolgimento di questa parata nazista".




Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca