comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17° 
Domani 11°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 05 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, Toti: «Da giovedì in farmacie, edicole e tabaccai, buste con mascherine per tutti i cittadini»

Imprese & Professioni mercoledì 19 febbraio 2020 ore 10:50

​Decreto Milleproroghe, sintesi dei principali provvedimenti discussi alla Camera

Il Decreto, attualmente all’esame della Camera, ha modificato alcune disposizioni contenute nella prima versione del documento. Molti emendamenti riguardano detrazioni, bollette, pedaggi, incentivi e scuola.



TOSCANA — Il testo del Decreto licenziato dalle Commissioni parlamentari è in discussione alla Camera dove si prevede l'approvazione con voto di fiducia, vista la particolare importanza del provvedimento. Il Decreto è stato modificato rispetto alla versione approvata dal Governo con il D.L. n. 162/2019 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Ha infatti preso la fisionomia di una “Manovra bis” al cui interno, oltre alle tante scadenze rinviate e norme prorogate, sono presenti anche numerose misure che non hanno trovato spazio nella Legge di bilancio votata a dicembre 2019. Il successivo passaggio in Senato, visti i tempi strettissimi per la conversione in legge che deve avvenire entro il 29 febbraio 2020, non consentirà di apportare nuovi emendamenti pena la decadenza dell’intero provvedimento.

Vediamo in sintesi quali sono le novità contenute nel nuovo testo del Milleproroghe:

  • È stato prorogato l’obbligo dei pagamenti tracciabili per ottenere le detrazioni fiscali, al fine di dare più tempo a operatori e contribuenti di adeguarsi alla normativa. Inizierà dal 1° aprile di quest’anno l’obbligo di pagamenti tracciabili per ottenere le detrazioni al 19% su tutta una serie di spese, dalla palestra dei figli al dentista.
  • I medici potranno rimanere in servizio anche una volta superati i 40 anni di attività (ma non oltre i 70 anni di età). È stato anche approvato l’emendamento che consente ai medici specializzandi di essere inquadrati a tempo determinato e con orario parziale già dal terzo anno di corso.
  • Le somme riscosse con il bollo auto rimarranno interamente nelle casse delle Regioni al fine di incentivare gli investimenti sui territori. Lo Stato dunque non avrà diritto a riscuotere parte del gettito, come avvenuto fino ad oggi.
  • Slitta fino al 31 luglio l’aumento dei pedaggi autostradali. Si prevede inoltre che in caso di revoca, decadenza o risoluzione delle concessioni di strade e autostrade, il servizio venga affidato temporaneamente ad Anas, in attesa di una nuova gara.
  • Continuano anche per il 2020 gli incentivi ecobonus per l’acquisto di motorini, scooter elettrici o ibridi rottamando i mezzi a due ruote da euro 0 a euro 3. Il contributo è pari al 30% sul prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 3 mila euro. Inoltre viene regolato l’uso dei monopattini elettrici, che non potranno essere usati dai ragazzi sotto i 14 anni, e comunque sempre col casco fino ai 18.


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità