QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°16° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2019

Cronaca giovedì 06 marzo 2014 ore 20:00

I 450 anni di Galileo e i 950 del Duomo

La storia di Pisa in due compleanni. Ecco il programma di eventi, dal litorale alla città



PISA — Visite guidate, incontri, convegni, happening gastronomici. C'è tutto in una festa che è della città intera, ma non solo.
La città, intanto, c'è proprio tutta a organizzare (e festeggiare) il 450esimo anniversario dalla nascita di Galileo Galilei.
Le iniziative in programma, infatti, sono di ConfcommercioPisa, ma in collaborazione con la Dannunziana, la pro loco del Litorale Pisano, Pisaincominguides e ConfLitorale e il patrocinio del Comune.
Galilei e il mare, sono al centro del programma, che parte dal dialogo giovanile Il mare di Pisa e la nuova scienza galileiana, un omaggio che Galileo volle dedicare al suo grande maestro Archimede, la cui biografia tanto è legata agli scenari marini. Sarà questo il tema del primo incontro di venerdì 14 marzo, al quale faranno seguito altri tre appuntamenti. Un programma ricco di spunti e di suggestioni sconosciute al grande pubblico, talvolta anche alla cerchia ristretta degli studiosi.
Come la torretta di Marina di Pisa, prossima alla torre campanaria della chiesa di Marina, fatta costruire dal cardinale Pietro Maffi, uomo di chiesa ed eccellente astronomo, come osservatorio astronomico privilegiato. Se ne parlerà venerdì 4 aprile al Bar Fuori Onda. Un mese dopo, al Tirrenia Doc Caffè, domenica 4 maggio si approfondirà la figura di Isidoro Del Lungo, studioso e curatore letterario delle opere di Galileo, mentre nell'ultimo incontro, venerdì 16 maggio, presso il ristorante Scalo 34, si approfondirà la figura di Galileo nel teatro e nel cinema, dalle pellicole di Liliana Cavani e di Joseph Losey, fino alla celebre edizione di Vita di Galileo di Bertolt Brecht, allestita dal Piccolo di Milano nella stagione 62/63, con la regia di Strehler e l'interpretazione di Tino Buazzelli.Gli incontri saranno presentati da Roberto Sonnini, studioso di Galileo e Pisa. Hanno assicurato la loro adesione, tra gli altri, Paolo Coccheri, protagonista e memoria storica del teatro italiano, gli scrittori Renzo Castelli e Paola Pisani, gli studiosi Rossella Fiore, Maurizio Vaglini e Federico Tognoni. I quattro eventi si svolgono in sale annesse a esercizi pubblici, con l’intenzione di dare, anche per questa via, risalto a luoghi di intrapresa commerciale e turistica d’eccellenza del nostro litorale. Per questa tornata di iniziative partecipano i ristoranti Centro Ippico Boccadarno e Scalo 34 a Marina di Pisa, i bar Fuori Onda di Marina di Pisa, il Tirrenia Doc Caffè a Tirrenia, presso i quali saranno allestiti degli apericena o cene conclusivi.
Dal litorale pisano a Pisa dove sarà possibile partecipare al “Percorso galileiano”, organizzato dalle guide pisane di Pisaincomingguides, in programma tutti i sabati del prossimo mese di giugno, per vivere un incontro “ravvicinato” con Galileo, attraverso una spesso imprevedibile attraversata del centro cittadino, per i luoghi di Pisa legati alla biografia personale e scientifica del grande scienziato. Lungo il percorso, si potranno incontrare anche personaggi inediti o poco conosciuti della biografia galileiana come l’artigiano tessitore Alimento, cui Galileo porta del filato per farne un drappo da donare alla sorella per le nozze, e l’arcivescovo di Pisa Giuliano de’Medici, tumulato nel nostro Duomo, prestigioso interlocutore e intermediario tra Galileo e Kepler al tempo del soggiorno a Praga. Un tour particolarmente adatto alle famiglie con prezzi speciali per bambini e adolescenti. Oltre al percorso Galileiano, sarà possibile partecipare al “Tour della piazza del Duomo”, l’occasione ideale per una visita ai maggiori monumenti cittadini, condotta con attenzione alla qualità dell’informazione e all’intrattenimento, per le vicende dei grandi architetti della cattedrale, Buscheto e Rainaldo, e per i vertici dell’arte medievale espressi dai pulpiti di Nicola e Giovanni Pisano. La visita è prevista ogni venerdì, sabato, domenica e festivi.
“Queste iniziative - spiega Fabrizio Fontani, presidente ConfLitorale ConfcommercioPisa - rappresentano una occasione unica per mostrare una volta di più le eccellenze del nostro litorale, oltre che a ricordare la grande figura dello scienziato pisano. Noi siamo e collaboriamo con tutti coloro che fanno qualcosa di concreto per questo territorio bellissimo”.
“Siamo soddisfatti - prosegue Patrizia Ciardi, presidente Dannunziana -, perché il 50 per cento delle iniziative sulle celebrazioni del 450esimo anniversario di Galileo a Pisa sono iniziative promosse da noi. Il nostro obiettivo è la promozione culturale e artistica del litorale pisano. Il nostro auspicio è che un giorno si possa costruire anche sul litorale, un luogo idoneo, biblioteca, centro conferenze, o quant'altro, in cui poter effettuare incontri, presentazioni, seminari e tutto il resto”.
“Con questo calendario - conclude Federico Pieragnoli, direttore ConfcommercioPisa -, gli imprenditori hanno voluto dare un segnale forte di fiducia, in un momento drammatico come quello attuale. Purtroppo, non posso negare l'amarezza per l'assenza degli assessori comunali alla cultura e al turismo, che oggi dovrebbero essere qui, accanto agli imprenditori, mostrando di fatto la loro vincinaza e assecondando questi processi di impegno e crescita che vengono dal mondo delle imprese”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Spettacoli