QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°32° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 28 agosto 2016

Attualità venerdì 12 febbraio 2016 ore 18:00

I vini pisani incantano New York

Undici le aziende pisane con la Camera di Commercio di Pisa all’Italian Wine Week 2016, arrivate da tutto il territorio

PISA — Partita sotto i buoni auspici del Sindaco Bill de Blasio: “Durante la Settimana del vino italiano, si celebra lo spirito di festa e il buon gusto che contraddistinguono sia New York che l’Italia. Faccio i miei migliori auguri per un evento meraviglioso e di grande successo. Salute!” si è appena conclusa l’edizione 2016 della Italian Wine Week, la più importante manifestazione di business meeting dedicata al settore vitivinicolo italiano che si è svolta all’hotel Hilton Midtown di New York dal 3 al 9 febbraio.

Un network che, ogni anno, permette di incontrare operatori commerciali, stampa ed esperti del settore con l’obiettivo di confermare e rafforzare la leadership del vino italiano sul mercato statunitense.

I dati dei primi 9 mesi del 2015 confermano, infatti, che il vino Made in Italy è al primo posto: le importazioni, dagli USA, di vino italiano sono aumentate del 3,6% rispetto allo scorso anno, per un fatturato di oltre 1 miliardo di dollari. In questo contesto Pisa, pur con quantità ancora contenute, gioca un ruolo di primo piano con le esportazioni di vino verso gli USA che, in dollari, sono cresciute del 70%.

Sulla scena della “grande mela” 140 espositori e tra questi 11 aziende del territorio pisano alla ricerca di opportunità commerciali negli Stati Uniti. Questo il primo appuntamento del 2016 per le aziende vitivinicole pisane, a cui seguiranno, nei prossimi mesi, partecipazioni collettive al Vinitaly di Verona, al Vinexpo di Hong Kong e a un business meeting a Londra, organizzato ad hoc per i vini Pisani. Ognuno di questi appuntamenti consente a piccole aziende di essere presenti su mercati internazionali in modo visibile, a bassi costi e con il supporto e l'assistenza della Camera di Commercio.

"In un momento come questo, in cui le Camere di Commercio sono oggetto di un forte ripensamento istituzionale, occorre partire dalle cose che funzionano e che sono apprezzate dagli imprenditori per disegnare gli Enti del futuro -afferma Cristina Martelli, Segretario Generale dell’Ente Camerale pisano –“Da un lato serve rafforzare l'Agenzia nazionale ICE, unica capace di assicurare la forza di un sistema Paese a fianco delle imprese all’estero; dall'altro rinvigorire le Camere di Commercio, le sole istituzioni rimaste sui territori che ascoltano le esigenze, fanno formazione e assistenza e accompagnano le imprese all’estero: due soggetti necessari e che devono lavorare in sinergia per far crescere il sistema imprenditoriale italiano all'estero."

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità