QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 22 marzo 2019

Sport domenica 25 maggio 2014 ore 18:55

Il sogno sfuma in extremis

Un gol del Frosinone in pieno recupero decide la gara indirizzata ai supplementari dopo i gol di Ciofani e Kosnic



PISA — FROSINONE (4-4-2): Zappino; Frara (46′ Crivello), Biasi (76′ Bertoncini), Blanchard, M. Ciofan; Paganini, Gori, Gucher, Soddimo; D.Ciofani, Curiale. A disp: Mangiapelo, Carrus, Gessa, Carlini, Viola. All: Stellone

PISA (4-3-3): Provedel; Pellegrini, Rozzio, Goldaniga, Kosnic (85′ Martella); Parfait, Sampietro (46′ Giovinco), Favasuli; Mannini, Arma (57′ Forte), Napoli. A disp: Pugliesi, Mingazzini, Cia, Bollino. All: Menichini

Arbitro: Abisso di Palermo (Fraschetti-Ficarra)

Marcatori: 33′ D.Ciofani (F), 66′ Kosnic (P), 91′ Paganini 

Il sogno del Pisa svanisce per l'ennesima volta in modo crudele. I nerazzurri avevano rimesso in piedi una situazione difficile, dopo la zampata del solito Ciofani con una punizione di Kosnic, ma alla fine una prodezza di Paganini ha spostato l'ago della bilancia a favore dei ciociari. In avanti Arma si vede poco ed esce a metà secondo tempo, Giocinco dentro solo nella ripresa. 

 Dopo un avvio guardingo da parte di entrambe le squadre il primo brivido è al 18'. Lancio di Gucher per Ciofani che supera a doppia velocità Rozzio, lieve contatto in area e proteste esagerate dei padroni di casa. Al 26' Pellegrini scende a destra e centra basso, Blanchard respinge corto e Mannini calcia a rete, Biasi si probabilmente toccacon un braccio e la palla termina a lato.

L'ex Napoli e Samp protesta in ginocchio dall'arbitro e viene ammonito. Alla prima palla toccata Daniel Ciofani castiga il Pisa al 33' con un sinistro nell'angolino dopo un controllo spalle alla porta. Il Pisa reagisce con una punizione di Kosnic al 37' con Zappino che respinge sui piedi che non riesce a ribadire in gol. Al 40' angolo da sinistra di Gucher e colpo di nuca di Paganini e palla che esce di non molto alla destra di Provedel. Frara non ce la fa, Stellone ad inizio ripresa inserisce Crivello a sinistra riportando a destra Matteo Ciofani. 

Mossa anche per mister Menichini che lascia Sampietro negli spogliatoi e rischia tutto con Giovinco, arretrando Mannini a centrocampo e mantenendo il 4-3-3 di partenza. Al 3' Provedel si allunga con un bel riflesso su un rasoterra dal limite di Soddimo. In avanti Arma non è al meglio e al 13' viene sostituito da Forte. Al 21' il Pisa guadagna una punizione dal limite per un fallo subito da Pellegrini. 

Sinistro di Kosnic deviato da Curiale, Zappino pasticcia e la palla entra in rete facendo esplodere la gioia dei tifosi nerazzurri assiepati dietro la porta ciociara. In pieno recupero la beffa: Paganini trova un varco e da trenta metri la mette all'incrocio dei pali. 

Partita non bella, ma molto tirata e combattuta, il Pisa lascia molti rimpianti ma forse più di questo non si poteva fare. Adesso ripartirà l'emmesima avventura con tante incognite, mister in primis, per la futura Lega Pro Unica.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca