QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°27° 
Domani 24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 28 settembre 2016

Cronaca venerdì 14 agosto 2015 ore 12:30

La polizia aumenta i controlli, ecco i risultati

Scattate tre denunce, avvisi e fogli di via in diversi comuni della provincia, ma anche daspo e provvedimenti di libertà

PROVINCIA DI PISA — Partito il piano di controlli e stretta vigilanza messo in atto dalla Questura di Pisa per assicurare un Ferragosto tranquillo un po' in tutta la provincia, nel capoluogo e sul litorale.

Decine le auto e le persone identificate sulla costa pisana da Boccadarno a Calambrone. Impiegate le volanti, il personale della Questura e gli equipaggi di rinforzo del Nucleo Prevenzione Crimine Toscana.

Le misure disposte dal questore Francini su tutto il territorio hanno già dato risultati nella giornata di ieri. Sono tre, infatti, le denunce scattate.

La prima alle 23,30 in viale del Tirreno da parte del personale Rpc di Firenze a carico di un 27enne di origini tunisine, senza permesso di soggiorno e fermato alla guida di un'auto senza patente perché mai conseguita. Il ragazzo è stato perciò denunciato, trattenuto e messo a disposizione dell'Ufficio Immigrazione per le procedure relative all’espulsione. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo provvisorio per 30 giorni.

L'altra denuncia è scattata nei confronti di un 35enne di origini rumene denunciato in stato di libertà per violazione di domicilio e invasione di terreni in concorso con altra persona da identificare. Si erano introdotti nel campeggio S.Michel sulla Bigattiera e avevano tentato di entrare all'interno di una roulotte.

La terza denuncia è scattata ai danni di una donna nigeriana di 31 anni residente a Firenze, che non ha voluto fornire le sue generalità al personale della volante intervenuto in ausilio a un autista di un bus cittadino.

Nelle ultime settimane, la polizia ha inoltre intensificato le attività di prevenzione nei confronti delle persone ritenute pericolose e dedite ad attività illegali.

In particolare, la Divisione Polizia Anticrimine ha dato esecuzione a numerosi provvedimenti del questore emessi nei confronti di soggetti che hanno manifestato pericolosità sociale sul territorio. Sono scattati: 

- una sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di dimora nel comune di residenza;

- 4 avvisi orali;

- 43 fogli di via, di cui 16 dal Comune di Pisa, 12 dai comuni di Pisa e San Giuliano Terme, 1 dal Comune di Pisa, San Giuliano Terme e Calci, 5 dai Comuni di Volterra, 3 dal Comuni di Montescudaio, 2 dai Comuni di Riparbella, Guardistallo, Montescudaio e Casale Marittimo, 2 dai Comuni di Guardistallo, Montescudaio e Casale Marittimo, 1 dal Comune di Vicopisano, 1 dal Comune di Vecchiano.

I fogli di via interdittivi del Comune di Pisa e paesi limitrofi, sono stati emessi a seguito di mirate attività finalizzate a garantire e tutelare la sicurezza e l’incolumità pubblica, nei confronti di soggetti che si sono resi responsabili di reati contro il patrimonio, soprattutto in zone particolarmente sensibili della città come alla stazione e in aree di sosta per turisti, nonché del litorale e del lungomonte.

Inoltre, in occasione dell'inizio del prossimo campionato calcistico, la Divisione Anticrimine ha concluso l’iter procedurale che impedirà l’accesso agli stadi nazionali ed esteri di 23 daspo per periodi che variano dai tre ai 6 anni, anche con obbligo di presentazione in Questura durante lo svolgimento delle partite.

La Divisione Anticrimine ha dato infine esecuzione a 18 provvedimenti di libertà vigilata, emessi da varie autorità giudiziarie, in esito alla commissione di gravi delitti segnalati alle stesse.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità