QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 24°29° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 17 agosto 2019

Attualità martedì 03 gennaio 2017 ore 13:59

Livornesi e pisani diventano amici

Il giorno dell'Epifania, con l'atteso freddo intenso, pisani e livornesi si ritroveranno assieme per il tradizionale tuffo in mare



PISA — Si rinnova anche quest’anno, per la nona edizione, l’appuntamento ormai diventato tradizionale del tuffo in mare per il giorno dell’Epifania. Una iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale di Pisa con gli “Amici del Mare” di Livorno, che negli anni ha visto consolidarsi anche la presenza del terzo settore. Se infatti il tuffo del 6 gennaio si è subito sposato con l'organizzazione della tradizionale befana organizzata da Avis per promuovere il dono del sanguecome gesto anonimo, volontario è gratuito negli anni si è affiancatoil contributo di ADMO e Pubblica Assistenza Litorale e da quest'anno quello di Pubblica Assistenza di Pisa, Croce Rossa e Vigili del Fuoco. Il tuffo di befana è sostenutoda AVR, Confesercenti, CCN di Marina di Pisa e IPA e, quest'anno, dal Rotaract di Pisa che avvia così il proprio service di sostegno con ADMO.

Lo scorso anno furono 180 i tuffatori, cinquecento persone assiepate sugli scogli e circa 200 calze distribuite dalla befana ai bambini accorsi per salutarla.


Per tutti il ritrovo è il 6 gennaio a Marina di Pisa in Piazza Sardegna alle ore 11.00 per l’iscrizione al tuffo, poi alle 11.45 arriverà la Befana dell’Avis che porterà dolci e caramelle per i bambini e infine a mezzogiorno il tuffo in mare.

Al termine del tuffo seguirà la consegna dei premi al più giovane partecipante, al più vecchio e al gruppo più numeroso e infine i festeggiamenti con cioccolata calda, spumante e panettoni forniti dalla Pubblica Assistenza Litorale. Saranno a disposizione due tende per cambiarsi e asciugarsi dopo il tuffo.

“Il tuffo di Befana è ormai diventato un appuntamento tradizionale - afferma il vicesindaco Paolo Ghezzi – per festeggiare tutti insieme, pisani e livornesi, il nuovo anno iniziato e l’Epifania. È un’occasione per stare insieme e dare visibilità ai messaggi solidali delle tante associazioni di volontariato che collaborano all’iniziativa. La tradizionale befana di Avis, che da oltre 35 anni ricorda l’importanza della donazione del sangue, ricorda anche la necessità di superare lo scoglio del l'indifferenza e di abbracciare con cuore disponibile le necessità diffuse dei tempi che viviamo. Contiamo anche quest’anno su una grande partecipazione al tuffo, sperando di battere il record degli scorsi anni di circa 160-180 coraggiosi che hanno sfidato il freddo e l’acqua ghiaccia per partecipare all’evento di festa e solidarietà e di raggiungere il traguardo dei 200 tuffatori”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca