QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°21° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 ottobre 2018

Cronaca venerdì 20 aprile 2018 ore 11:23

Commerciante riforniva gli spacciatori della costa

Partiva da Lamporecchio, anche con tutta la famiglia, per portare la droga a chi aveva il compito di venderla nelle piazze di Pisa e Livorno



LIVORNO — E' un albanese di 36 anni, residente a Lamporecchio, l'uomo al centro del vasto giro di droga scardinato dalla polizia di Livorno con l'operazione "Indipendenza 2 - Livorno città sicura", che stamane ha portato ad indagare in tutto 16 persone, dei quali 14 rinviati a giudizio e 9 subito arrestati per disposizione cautelare.

La banda criminale è risultata composta da italiani, peruviani, albanesi e tunisini, che smerciando cocaina, eroina e marijuana nelle piazze di Pisa e Livorno, riuscivano a guadagare attorno ai 60mila euro ogni 2 o 3 settimane.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, attraverso indagini inziate nel 2017 da uno stralcio dell'operazione "Indipendenza", l'albanese residente a Lamporecchio riceveva gli ordini dai pusher per telefono, che parlavano di caffè o sigarette da acquistare. Quindi partiva da casa con la droga, o in scooter o in macchina, anche con tutta la famiglia, per recapitare quanto ordinato direttamente a casa degli spacciatori di Pisa e Livorno. Cocacina, eroina e marijuana venivano poi vendute nelle piazze note per lo spaccio, in particolare Piazza Garibaldi, Piazza della Repubblica, Piazza XX settembre, Piazza Cavour, Piazza Grande, Piazza del Municipio ed il mercato ortofrutticolo di Piazza Cavallotti.

L'operazione della polizia ha portato anche al sequestro di 8 chilogrammi di marijuana, di circa 2 di cocaina e di 200 grammi di eroina. Ingenti le forze dispiegate per le indagini e per gli arresti di stamani, con il coinvolgimento in collaborazione degli investigatori della Polizia di Stato in servizio presso la Questura livornese, della Squadra Mobile di Pisa e di Pistoia, delle Volanti di Livorno, delle Squadre di polizia giudiziaria dei commissariati di Piombino, Cecina e Rosignano, del Reparto Prevenzione Crimine Toscana di Firenze, della Polizia Scientifica e di unità cinofile antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità