QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°33° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 26 giugno 2016

Attualità mercoledì 24 settembre 2014 ore 18:20

Maltempo, stanziati 5 milioni di euro

La Regione Toscana ha approvato la proposta di legge per contributi straordinari in favore della popolazione e degli enti locali

PISA — Approvata dalla Regione Toscana la proposta di legge Contributi straordinari in favore della popolazione e degli enti locali colpiti dagli eccezionali eventi metereologici nei giorni 21-22 luglio e 19-20 settembre 2014, che prevede uno stanziamento di 5 milioni di euro.

“Uno stanziamento doveroso e puntuale - spiega il capogruppo Pd in Regione Ivan Ferrucci -, che permetterà un’immediata assistenza a coloro che hanno subito ingenti danni dopo le eccezionali ondate di maltempo della scorsa settimana e dello scorso luglio. Il percorso rapido della normativa, varata tempestivamente dalla Giunta e approvata nella seduta odierna del Consiglio regionale, fa sì che venga subito messo in campo un contributo per fronteggiare le prime spese. Ancora una volta la Regione si dimostra in prima linea per sostenere i cittadini in difficoltà, con un intervento che permette di tamponare e arginare almeno in parte una vera e propria emergenza, perché chi è stato fortemente danneggiato da questi eventi possa ritornare prima possibile a avere case e edifici agibili”.

La proposta di legge è stata approvata, come anticipato dal governatore della Toscana Rossi, ieri sera e oggi ha ricevuto il via libera anche dal Consiglio.

Il provvedimento riguarda gli eventi del 19 e 20 settembre, dove pioggia e abbondanti grandinate si sono accompagnate a raffiche di vento superiori in qualche caso ai cento chilometri orari. Le province interessate sono Lucca, Firenze, Pisa, Pistoia e Prato. Ma riguarda anche gli allagamenti e le frane, con strade interrotte e centri abitati isolati, che si erano verificati il 21 e 22 luglio scorsi in quattro comuni lucchesi ed altrettanti in provincia di Pisa.

Un milione e mezzo andranno agli enti locali per le spese di soccorso e i lavori di somma urgenza.

Altri tre milioni e mezzo sono destinati invece alle famiglie con un Isee fino a 36 mila euro l'anno, l'indicatore che misura reddito e ricchezza in rapporto al numero dei componenti.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Cronaca

Attualità