QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°27° 
Domani 21°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 17 settembre 2019

Cronaca sabato 05 aprile 2014 ore 10:40

Pinocchio chiude la stagione lirica del Verdi

In un appuntamento dedicato ai più piccoli



PISA — Un Pinocchio ha aperto la stagione teatrale, quello firmato da Ugo Chiti; un Pinocchio chiude la stagione lirica in sala grande.
Guarda infatti alla celebre fiaba ed è volutamente dedicato a bambini e ragazzi l’ultimo appuntamento della Stagione Lirica al Teatro Verdi: sabato 5 alle 16 (fuori abbonamento e preceduto da un matinée per le scuole) è di scena Pinocchio l’opera lirica ispirata all’intramontabile capolavoro di Collodi, scritta e musicata da Natalia Valli, soprano, pianista e compositrice di origini russe.
A Natalia Valli l’opera Pinocchio fu commissionata dal Teatro Comunale Umberto Giordano di Foggia, con il patrocinio della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, ed è andata già in scena, ogni volta con grande successo, l Teatro Civico di La Spezia nel 2006, al Teatro spagnolo Victor Villegas di Murcia nel 2009 e al Festival Puccini di Torre del Lago nel 2011. Ora quindi Pinocchio torna sulle tavole del palcoscenico, in una nuova produzione del Teatro di Pisa in collaborazione con il Festival Pucciniano, per far trascorrere alle famiglie un sabato pomeriggio all’insegna della buona musica e dell'incanto di una fiaba della quale gli adulti e i ragazzi più grandi riconosceranno ogni personaggio e ogni situazione e nella quale i più piccoli scopriranno un mondo per loro nuovo.A dirigerla è il Maestro Alexey Nikonov, direttore d’orchestra russo che dagli inizi del Duemila vive in Italia e che in patria ha avuto una notevole esperienza come direttore sinfonico e operistico (è stato fra l’altro secondo direttore d'orchestra al "New Names Chamber Orchestra" di Mosca, assistente del Direttore musicale principale ospite al Bolshoi e direttore d'orchestra al Teatro da Camera di B.A. Pokrovsky).La regia è di Renato Bonajuto, giovane e affermato regista d’opera che già ha firmato l’opera verdiana d’apertura della Stagione e che, insieme con la scenografa e costumista Laura Marocchino e col disegnatore luci Michele Della Mea, ha scelto di valorizzare al massimo il clima fiabesco e giocoso della storia per coinvolgere e incantare il pubblico dei bambini.Gli interpreti sono tutti giovani cantanti che gli spettatori ha avuto già modo di apprezzare sia nelle produzioni frutto del progetto Opera Studio che, in questa stagione, nelle opere da camera proposte in Sala Titta Ruffo. Nel ruolo di Pinocchio avremo così il soprano Emanuela Grassi, Geppetto sarà il baritono Stefano Trizzino, la Fata sarà il soprano cinese Dafne Tian Hui, il Grillo il soprano Raffaella Palumbo; nei duplici ruoli di Mangiafuoco e dell’Omino il basso Marco Innamorati, del 

Gatto e del 1° Corvo il soprano Valentina Boi, della Volpe e del 3° Corvo il mezzosoprano Sofia Janelidze; il 2° Corvo sarà il soprano Claudia Muntean, Lucignolo il tenore Andrea Schifaudo, il Monello il tenore Fabio Mario La Mattina.L’orchestra è l’Orchestra Nuova Europa, compagine toscana creata in seno all’Associazione
musicale O.M.E.G. A. di Campi Bisenzio e composta da circa 40 giovani orchestrali che collaborano anche con le più famose orchestre della Toscana e che stanno raggiungendo ottimi livelli di qualità, esibendosi in numerosi concerti sia cameristici che sinfonici, nonché in accompagnamenti di opere liriche complete. Il coro voci bianche è l’ottimo ensemble cittadino dei Pueri Cantores di San Nicola e Santa Lucia, Maestro del Coro Emma Zanesi.



Tag

Roberto Formigoni esce dal carcere di Bollate, andrà ai domiciliari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Attualità