QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°17° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 27 maggio 2016

Attualità sabato 26 marzo 2016 ore 12:45

Cinque architetti mettono a nudo la loro arte

Dominique Perrault

Tutto pronto per il ciclo di conferenze sulla genesi del progetto architettonico che vedrà protagonisti i massimi esperti del settore

PISA — Il ciclo di lezioni d’architettura Genesis, organizzato da studenti e professori dell’università di Pisa, metterà a nudo il metodo creativo di cinque architetti di fama internazionale, invitati in città per confrontarsi sul tema della genesi del progetto architettonico.

Il comitato scientifico ha selezionato architetti riconosciuti a livello internazionale, scelti per le particolari ricerche progettuali e impegnati come maestri della loro professione: Tony Fretton (Regno Unito), Guillermo Vázquez Consuegra (Spagna), Ricardo Bak Gordon (Portogallo), Dietmar Eberle (Austria) e Dominique Perrault (Francia). Le conferenze sono aperte a tutti e ad ingresso gratuito e ogni incontro è accreditato dalla Federazione degli architetti Ppc toscani con 2 Cfp. L’intero ciclo è inoltre inserito nel programma biennale del Laboratorio per la qualità urbana LabQ.

"Queste lezioni costituiscono un’occasione importante per capire meglio la professione e come un architetto di fama internazionale affronta un aspetto cruciale come quello della genesi progettuale", spiega Luca Lanini, membro del comitato scientifico.

La prima lezione sarà tenuta da Tony Fretton il 1 aprile alle 17 nell’aula magna del polo Carmignani, in piazza dei Cavalieri.

"Pisa si presta perfettamente ad ospitare questo evento – aggiunge Brunello Favilla, uno degli organizzatori – sede di ben tre fra le più importanti istituzioni universitarie d’Italia e d’Europa e ambita meta turistica". L'intenzione del corso di laurea è quella di creare un evento a cadenza annuale, che inviti a discutere e confrontarsi su temi legati all’architettura.

"Ringraziamo le aziende, gli enti e le istituzioni che interessandosi al nostro progetto lo hanno reso possibile - conclude l’altro organizzatore, Lorenzo Ciancarini - e speriamo di poter crescere ogni anno ampliando il nostro programma di eventi".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Cultura

Cronaca