QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°22° 
Domani 20°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 21 giugno 2018

Politica lunedì 11 giugno 2018 ore 17:10

Ballottaggio, Conti e Serfogli alle prime mosse

Il candidato del centrodestra ha fatto appello "A chiunque voglia cambiare la città", Serfogli al "Civismo, ricchezza della città"



PISA — Archiviato il primo turno, è tempo di pensare al ballottaggio che si svolgerà tra il candidato del centrodestra Michele Conti e quello del centrosinistra Andrea Serfogli.

L'appuntamento è il 24 giugno e il sostanziale pareggio che si è registrato tra gli schieramenti che li supportano, ha fatto subito aprire i due candidati al confronto con altre forze uscite sconfitte dalla tornata di ieri.

Anche se eventuali apparentamenti, previsti per legge, sembrano esclusi, appoggi e indicazioni di voto potrebbero invece arrivare in maniera molto chiara.

E' il caso del M5s, alleato di governo della Lega. Dopo le aperture di credito arrivate già in campagna elettorale su "Accordi per punti programmatici", è possibile che l'elettorato pentastellato, in sede di ballottaggio, possa puntare proprio sul candidato del centrodestra Michele Conti.

Quest'ultimo non ha fatto mistero di "Volere essere aperto a tutte le forze del cambiamento" e a "Chiunque voglia abbattere il sistema di potere degli ultimi 25 anni in questa città" e il messaggio è andato anche alle due liste civiche ( Pisa nel Cuore e Patto Civico di Raffaele Latrofa e Antonio Veronese ) che, messe insieme, al primo turno hanno assommato 13 punti percentuali.

Forti aperture a tutti anche da parte di Andrea Serfogli. Il candidato del centrosinistra oggi ha incontrato la stampa per ribadire "La differenza tra un candidato di centrosinistra appoggiato dalle liste civiche e un candidato di destra" ribadendo "La ricchezza del civismo". 

"Rappresenterò Pisa ed i Pisani contro l’invasione decisa a Roma e gestita dalla giunta di Cascina della destra leghista", è il suo slogan.

“La lunga battaglia è appena cominciata. Abbiamo quattordici giorni per dimostrare alla città che il nostro progetto basato su concretezza e realismo sia il migliore possibile per il futuro di Pisa. Il nostro è chiaramente un progetto civico. Io sono un candidato civico, nel senso che mai sono stato scelto nelle segrete stanze del partito; ho sempre combattuto le mie battaglie a viso aperto sempre nel rispetto di regole democratiche."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca