QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 9° 
Domani -3°7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 novembre 2018

Attualità lunedì 05 novembre 2018 ore 21:27

"Chieda scusa per aver infranto l'ordinanza"

Dario Danti seduto sul colonnato della chiesa. Accanto, il verbale della polizia municipale

Il post del deputato leghista Ziello: "Segnalerò il caso al ministero della pubblica istruzione". Danti: "Non si governa una città con i ricatti"



PISA — L'ordinanza, la multa, il botta e risposta. La vicenda dell'ex assessore Dario Danti, che sabato sera è stato multato dalla polizia municipale per essersi seduto sul colonnato della chiesa di piazza dei Cavalieri, continua a scuotere i social, tra sostenitori dell'ordinanza antidegrado varata dalla giunta Conti e coloro che invece la contestano.

Tra i primi c'è il deputato leghista Edoardo Ziello, che dopo aver già commentato l'accaduto con un post su Facebook, è tornato alla carica: "Se l’ex Assessore della Sinistra - scrive Edoardo Ziello su Facebook  - nonché insegnante, non chiederà pubblicamente scusa, per aver infranto l’ordinanza anti degrado, cercando, per giunta, di mettere in ridicolo gli agenti della Polizia Municipale, segnalerò il caso direttamente al Ministro della Pubblica Istruzione. Siete d’accordo?"

La risposta di Dario Danti non ha tardato ad arrivare. "Non si governa una città con i ricatti - ha scritto l'ex assessore - Il deputato Edoardo Ziello dimostra di non conoscere le norme approntante dalla sua Giunta. Nel verbale di infrazione che mi è stato notificato c’è scritto chiaramente: Ai sensi dell’Art. 18 della Legge 689/1981 gli interessati, entro 30 giorni dalla data di contestazione o notifica della violazione, possono presentare scritti difensivi e documenti al Sig. Sindaco del Comune di Pisa e possono chiedere di essere sentiti dalla medesima Autorità. E così farò".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità