QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 22° 
Domani 25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 settembre 2018

Cronaca mercoledì 02 agosto 2017 ore 06:36

Donna strappata alla morte dopo un malore in acqua

Salvataggio ai limiti dell'impossibile a Calambrone. Un poliziotto livornese ha fatto un massaggio cardiaco rianimando una donna che sembrava morta



PISA — Una anziana ha accusato un malore in mare; un poliziotto, altri bagnanti, una infermiera e due bagnini si sono trasformati in eroi e la salvano.

Il ruolo di primo piano spetta però a Andrea Cellai, assistente capo nella squadra volanti di Livorno. 

Stava camminando sulla spiaggia e, richiamato da Sandro Filippi, che ha dato l'allarme, hanno tirato fuori la donna dall'acqua mentre galleggiava a pancia in su adagiandola sulla battigia dello stabilimento balneare Salinas, accanto alla spiaggia Arci a Calambrone dove la donna era al mare.

Cellai ha cominciato il massaggio cardiaco, imparato proprio nel corso di rianimazione di base della polizia e l'anziana miracolosamente ha cominciato a buttare fuori acqua. Intanto due bagnini, Jessie Fabbozzo e Lorenzo Biagi, hanno fatto un cordone di sicurezza per tenere lontano le persone.

Ma ci sono altre eroi per caso in questa storia:

Una infermiera di Torino, accorsa sul posto, Roberta Terreni, che ha controllato il polso e dato indicazioni utili, mentre Maurizio Quercioli, vigile del fuoco e Fulvio Palazzoli, hanno praticato anche loro massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca, con l'ausilio del pallone di ventilazione ambu, fino a quando la donna non si è ripresa.

Sul posto è arrivata poi l'ambulanza che ha trasportato l'anziana in ospedale. Le sue condizioni sono gravi ma è vigile, grazie a chi l'ha strappata alla morte rianimandola sul posto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Cronaca

Cronaca