QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 8° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 18 novembre 2017

Politica giovedì 11 maggio 2017 ore 19:00

Due consiglieri comunali lasciano il Pd

Si tratta di Juri Dell'Omodarme e Veronica Fichi, che hanno aderito a Mdp con la formazione del gruppo di Articolo Uno nel Consiglio comunale di Pisa

PISA — Juri Dell'Omodarme e Veronica Fichi lasciano il Pd e aderiscono a Articolo Uno-Movimento democratico e progressista formando un nuovo gruppo consiliare a palazzo Gambacorti.

La notizia, che sarà ufficializzata domani in un incontro con la stampa, è stata preceduta da una lettera che i due hanno indirizzato ai vertici locali del partito, agli iscritti e al sindaco Marco Filippeschi.

"Non ci riconosciamo più nella linea politica che questo partito promuove e non ci ritroviamo più nei modi in cui esso è gestito a livello nazionale e locale", il passaggio cruciale.

"Soprattutto pesa nelle nostre valutazioni e nella nostra scelta, il mancato ascolto da parte del partito”, continuano Dell'Omodarme e Fichi.

"Restiamo convinti che l’azione di governo della città sia nel suo complesso positiva, ma su alcuni punti dobbiamo dare segnali di cambiamento, occorre un cambio di passo ed una accelerazione per attuare le priorità che abbiamo concordato e condiviso con i cittadini che ancora sono in attesa di risposte concrete", concludono i due.

Da registrare la nota del segretario comunale del Pd di Pisa Giovanni Viale:

"Oggi ho incontrato Juri Dell'Omodarme e Veronica Fichi che mi hanno comunicato la loro uscita dal gruppo consiliare del PD e la loro prossima adesione a un nuovo gruppo "Art. 1 MDP".Mi hanno spiegato le ragioni che portano loro a fare questa scelta. 

Ho detto loro che non le condivido, specialmente dopo il momento congressuale, così come avevo avuto modo di dire già pubblicamente. Conoscendo le persone non ho dubbi, ma è anche quanto loro dichiarano nella successiva comunicazione ufficiale, che continueranno a sostenere il programma di mandato per il quale è stato votato il Sindaco e le forze che lo sostenevano e, quindi, anche loro. 

Dunque, per quanto mi riguarda, continueranno a far parte della maggioranza che sostiene questo governo cittadino, come anche loro affermano. Si tratterà adesso di definire più in particolare le attività del programma da portare avanti con serietà e rispetto della volontà degli elettori da qui alla fine del mandato".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Politica

Lavoro