QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°22° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 23 maggio 2019

Cronaca venerdì 24 novembre 2017 ore 13:30

Fu sfregiato, ora è stato arrestato

Un gambiano, che lo scorso anno fu vittima dell'aggressione di tre tunisini, è stato arrestato per spaccio. Riforniva i connazionali



PISA — I militari del nucleo operativo e radiomobile dei Carabinieri di Pisa e della locale compagnia della Guardia di Finanza,con il supporto della compagnia di intervento operativo dei Carabinieri di Firenze, del nucleo cinofili di San Rossore e dei militari dell’Esercito Italiano hanno tratto in arresto due gambiani per detenzione ai fini di spaccio di un ingente quantitativo di marijuana. 

Nel corso del servizio, mentre veniva monitorata l’attività di spaccio nella nota Piazza Vallerini, adiacente a Piazza dei Cavalieri, i militari hanno notato la presenza di un 26enne gambiano, già noto alle forze dell’ordine in quanto vittima lo scorso anno di una aggressione ad opera di tre tunisini dove riportò lo sfregio permanente del viso. 

Il giovane, a bordo di una bicicletta, alla vista dei militari, ha tentato la fuga, I Carabinieri sono riusciti prontamente a bloccarlo e a portarlo in caserma per gli accertamenti.

Il gambiano è stato quindi sorpreso in possesso di circa 10 grammi di marijuana, occultata nelle parti intime. Il giovane africano, a seguito dei servizi di osservazione svolti nei giorni precedenti, era sospettato di essere il fornitore dei numerosi connazionali spacciatori di strada che ogni giorno sono presenti nelle vie limitrofe a Piazza dei Cavalieri.

A questo proposito i Carabinieri hanno specificato di avere effettuato "Numerosissimi arresti e denunce nell’area nei mesi di ottobre e novembre ai danni di gambiani e senegalesi dediti allo spaccio di marijuana". 

E' stata effettuata la perquisizione del domicilio situato in una via a pochi metri dal luogo dove era stato fermato il gambiano. All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti ulteriori 220 grammi di marijuana e una bilancia di precisione; durante l’irruzione era presente un altro gambiano di 32 anni, con il quale lo straniero condivideva l’alloggio, che ha tentato invano di gettare la sostanza nel w.c. riuscendoci solo in parte. 

I due sono stati quindi tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Spettacoli