QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 21 marzo 2019

Attualità giovedì 06 aprile 2017 ore 09:35

"I costumi delle Regate non si toccano"

Scende in campo il Comune:“Incredibile che un debito di 2mila euro del 2008 metta in discussione la tradizione di Pisa Marinara”



PISA — Nelle scorse ore è arrivato il pronunciamento del Tribunale: va avanti il procedimento di pignoramento dei costumi delle Regate con la nomina del “custode” malgrado il Comune di Pisa ne abbia dichiarato la sua esclusiva proprietà.

Nelle intenzioni del tribunale si deve arrivare alla vendita all’asta per dare al commercialista Celandroni quello che gli spetta: si tratta di un debito contratto nel 2008 di 2mila euro diventate nel tempo 4.200 euro per il lavoro svolto dal professionista col comitato di regata.

In seguito ad un mancato pagamento il ragioniere si è rivolto al tribunale che ha fatto partire l'iter al quale non c'è mai stata opposizione fino al possibile pignoramento degli antichi costumi.

Altro appuntamento col tribunale sarà quello dell’8 giugno.

L’Amministrazione, dopo il pronunciamento del Giudice di cui il Comune di Pisa ha preso atto, ha deciso che "I costumi non si toccano".

E che farà tutto il possibile perché "Non siano i 4 mila euro responsabili di un atto gravissimo contro Pisa, le sue tradizioni e la sua storia".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Attualità