QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°14° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 21 maggio 2019

Attualità mercoledì 01 marzo 2017 ore 16:09

Otto milioni per far rinascere I Passi

Ylenia Zambito

Approvato il progetto di riqualificazione del quartiere: strade, luci, verde. E poi ancora centro sociale, orti sociali, coabitazione per gli anziani



PISA — Riqualificazione del quartiere de I Passi, ci siamo. Approvato il progetto definitivo grazie a cui il Comune di Pisa si è aggiudicato un finanziamento regionale di 6 milioni e 370 mila euro. Comune e Apes aggiungeranno risorse proprie per arrivare ad un totale di 8 milioni di euro. Dopo la presentazione iniziale nel quartiere si è sviluppato un percorso partecipato con gli abitanti e il progetto è arrivato così alla sua stesura definitiva approvata ieri, martedì 28 febbraio, dal Consiglio Comunale. 

"I Passi cambieranno volto con una riqualificazione fatta pensando agli abitanti e ai frequentatori del quartiere – commenta l’assessore all’urbanistica Ylenia Zambito – grazie alla prontezza di tutti gli uffici coinvolti siamo riusciti, nonostante la ristrettezza dei tempi, a cogliere l’occasione del bando regionale per un profondo recupero urbanistico". 

"Il lungo processo partecipativo e il dialogo con il quartiere ha permesso di modificare la proposta originale con le osservazioni dei cittadini. Abbiamo spostato la previsione della sala multifunzionale in altra posizione, ed accolto la richiesta di prevedere un ambulatorio al piano terra del nuovo edificio dedicato alla coabitazione. Inoltre stiamo cercando di capire come modificare il progetto di pavimentazione di largo Ippolito Nievo per ricavare alcuni posti auto al servizio dei negozi. Infine il consiglio comunale – continua Zambito – ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che invita la giunta a trovare risorse in bilancio per la manutenzione delle strade interne del quartiere".

Il restyling di strade, verde, luci e marciapiedi - Saranno rifatte le strade, i marciapiedi, le aiuole, l'illuminazione pubblica, le piste ciclabili. I vecchi pini le cui radici negli anni hanno distrutto strade e marciapiedi, piante non adatte a vivere in ambiente urbano, saranno rimossi e al loro posto saranno piantati nuovi alberiscelti dopo uno studio dell'Università di Pisa. Il lavoro sarà diviso in tre lotti per un totale di circa 6 milioni di euro. Nel primo lotto, un investimento da 2 milioni di euro, saranno interessate le principali vie di comunicazione del quartiere: via Ippolito Nievo, via Cuoco, via Giordani, e le traverse tra via Monti e via Giordani. Saranno inoltre riqualificate lapiazza di via Nievo e la piazza con la pensilina per il mercato e per eventuali spettacoli. Nel secondo lotto saranno interessate via Galiani, via Monti, via De Sanctis, via Porta e le traverse tra via Porta e via De Sanctis. Nel terzo e ultimo lotto via Belli, le traverse tra via Porta e via Belli, via XXIV Maggio e il parcheggio su via XXIV Maggio vicino al fiume morto. «Con il finanziamento deliberato ieri riusciamo subito a realizzare il primo lotto, mentre per i restanti lavori saranno reperite ulteriori risorse comunali» spiega l’assessore all’urbanistica Ylenia Zambito.

Centro sociale e sala multifunzionale - Con un investimento di1,3 milioni di euro sarà riqualificato l'attuale centro sociale dove hanno sede alcune associazioni del quartiere. Avrà nuovi infissi e nuovi impianti. Inoltre sarà realizzata una sala multifunzionale per congressi, concerti, spettacoli: sarà in via Belli, come richiesto dai cittadini, in legno e a forma di chitarra. Sulla gestione le scelte saranno prese confrontandosi con i residenti.

Case per la coabitazione degli anziani e orti sociali - Si tratta del progetto più originale e innovativo. In via Belli, vicino ai nuovi impianti sportivi, sarà realizzato un palazzo a 4 piani con appartamenti per gli anziani, che potranno ospitare famigliari e badanti, e con un piano terra aperto al quartiere con palestra per l'attività fisica adattata e un presidio medico. E con orti sociali. Un investimento di 4,3 milioni di euro

I tempi dei lavori – Dopo l’approvazione avvenuta ieri, nei prossimi mesi la firma della convenzione con la Regione, poi possono partire le gare per appaltare gli interventi. L'inizio delle opere è previsto nel 2018



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Cronaca