QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 26°31° 
Domani 25°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 agosto 2019

Attualità martedì 26 marzo 2019 ore 12:18

Il ministro in piazza dei Miracoli

Il ministro Bonisoli con Pacini e Settis

Il Ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli ospite dell’Opera della Primaziale Pisana, visita a Torre e Camposanto



PISA — Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Alberto Bonisoli, in visita a Pisa in questi giorni, è stato accolto dal Presidente dell’Opera della Primaziale Pisana, Pierfrancesco Pacini, 

La visita è stata l’occasione per una illustrazione al Ministro dei risultati recentemente presentati dal Gruppo di Sorveglianza sulle condizioni della Torre di Pisa. Dopo più di diciassette anni di osservazione dei movimenti del celebre monumento pisano, la conclusione alla quale sono giunti i membri del Gruppo di Sorveglianza è che la torre è stabile e lentamente sta riducendo la sua pendenza.

Dopo i lavori di consolidamento e restauro progettati e realizzati dal Comitato Internazionale coordinato dal professor Jamiolkowski tra il 1993 e il 2001, l’Opera della Primaziale Pisana, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha ritenuto indispensabile istituire un Gruppo di Sorveglianza, composto dal professor Salvatore Settis, dal professor Carlo Viggiani e dal professor Donato Sabia. Le attività del gruppo, sostenute economicamente e amministrativamente dall’Opera della Primaziale Pisana, consistono nell’analisi dei movimenti della Torre, nel miglioramento della qualità delle misure effettuate, nella gestione e nell’ampliamento del sistema di monitoraggio, nella promozione di studi e di ricerche orientate a una maggiore conoscenza del comportamento statico e dinamico del campanile.

Dopo l’incontro sulla Torre, il Presidente dell’Opera della Primaziale ha accompagnato il Ministro in una visita al Camposanto, dove insieme ad alcuni membri della Direzione Lavori sono stati illustrati i momenti salienti del grande progetto di restauro e ricollocazione degli affreschi danneggiati nel secondo conflitto mondiale, concluso nell’aprile del 2018 con il ritorno in parete della scena del Trionfo della Morte di Buonamico Buffalmacco.

La Direzione Lavori ha voluto sottolineare le tecnologie messe a punto in occasione di questo grande restauro ed in particolare l’utilizzo di micro-batteri per la pulizia delle pitture e di teli scaldanti per “combattere” le problematiche relative alle condense derivanti da situazioni atmosferiche particolari.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca