QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 08 dicembre 2016

Attualità lunedì 01 febbraio 2016 ore 18:30

Il Parco come luogo di opportunità

Antonio Mazzeo

Il presidente della commissione Costa e consigliere regionale Antonio Mazzeo: "Un patto per lo sviluppo tra Regione, comuni e categorie"

PISA — “Prendiamoci un impegno comune: un patto per lo sviluppo del Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli da sottoscrivere, come presidente della commissione per la ripresa economico-sociale della Toscana Costiera, insieme all’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, ai sindaci e alle associazioni di categoria e da affidare poi al presidente dell’Ente Parco”.

Ad annunciarlo è stato questa mattina Antonio Mazzeo, consigliere regionale Pd e presidente della commissione Costa, intervenendo all’incontro organizzato da Confcommercio Pisa proprio per discutere delle opportunità e delle problematiche relative all’area.

“Coi colleghi del gruppo PD in Consiglio regionale ci siamo impegnati a garantire che i canoni demaniali non fossero alzati – ha spiegato – e ora stiamo lavorando a un provvedimento ‘Sblocca-Toscana’ che ha come obiettivo una sensibile semplificazione burocratica. Anche il Patto per il Parco deve andare in questa direzione: valorizzare le risorse ambientali, produttive, economiche, culturali e sociali per aiutare da un lato la ripresa economica del nostro territorio e dall’altro, insieme alle nuove leggi su turismo e commercio a cui la Regione sta lavorando, rispondere adeguatamente alle necessità che ci sono state rappresentate dalle associazioni di categoria che operano nella zona”.

Il paradigma, insomma, deve cambiare alla radice. “Il Parco è una straordinaria risorsa del nostro territorio e per questo dobbiamo vederlo come una opportunità e non come un vincolo – prosegue – Su questo, lo ribadisco con forza, non possiamo pensare che i vari soggetti interessati agiscano in maniera contrapposta ma dobbiamo andare tutti nella stessa direzione. Di qui l’idea di sottoscrivere un Patto che possa sintetizzare e garantire gli interessi di tutti avendo un obiettivo più grande e ambizioso: fare finalmente del Parco il luogo simbolo della bellezza e della capacità attrattiva del nostro territorio e dell’intera costa toscana”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità