QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 marzo 2019

Cronaca domenica 05 agosto 2018 ore 09:20

Il sindacato di polizia fa appello a Salvini

Il sindacato Siulp ringrazia per le nuove assunzioni nel comparto sicurezza e chiede al ministro Matteo Salvini di tenere conto di Pisa



PISA — Vito Giangreco, segretario provinciale del sindacato di polizia Siulp, torna a parlare di sicurezza e, dopo i numerosi interventi dei giorni scorsi, oggi chiama in causa il ministro Salvini:

"La notizia attraverso la quale il governo – Ministro dell’Interno Matteo SALVINI e Ministro della Funzione Pubblica Giulia BUONGIORNO, ha posto in essere il primo tassello per autorizzare le

A S S U N Z I O N I per il 2018 per il Comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso Pubblico firmando il decreto, rappresenta un primo passo, importante, per colmare il buco di quasi 20.000 unità nella sola Polizia di Stato.

Nel dettaglio si prevede di assumere circa 8000 unità,

  • 2091 Poliziotti
  • 612 Vigili del Fuoco
  • 1146 Finanzieri
  • 1340 Operatori della Penitenziaria
  • 2816 Carabinieri

Pur nella consapevolezza che il decreto dovrà andare al MEF per la controfirma e poi alla Corte dei Conti per la legittimità e quindi la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il S.I.U.L.P.-PISA ringrazia l’esecutivo a partire proprio dal Ministro Salvini, perché un fatto concreto come le assunzioni di personale vale mille e mille volte le propagande e i proclami a cui purtroppo siamo stati abituati.

Un modo per ridare sicurezza all’intero Paese.

Nell’occasione il S.I.U.L.P.-PISA oltre a chiedere al Ministro Salvini una particolare attenzione per la città di Pisa, che a tutti gli effetti vive le problematiche di una grande città, auspica, una volta risolte le procedure di cui sopra, e tenendo conto delle normative concorsuali, che si proceda ad uno scorrimento della graduatoria del Concorso dei 1148 agenti per accelerare l’avvio al corso di Formazione ed avere quindi personale impiegabile in tempi più brevi nella speranza che qualcuno arrivi anche nella città della Torre.

Grazie Ministro Salvini, la sicurezza si fa con gli investimenti e non con i proclami o le promesse non mantenute, quando ciò accade si può dire la musica è cambiata."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Attualità