QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°19° 
Domani 22°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 agosto 2018

Contenuto Sponsorizzato giovedì 05 aprile 2018 ore 13:45

​Ingegneria Gestionale: numeri e opportunità di lavoro

Studiare ingegneria gestionale a Pisa, data la tradizione secolare nelle materie scientifiche, è sicuramente un vantaggio importante.



PISA — L’Ingegneria gestionale è la specializzazione ingegneristica che si occupa degli aspetti organizzativi, tecnici e operativi all’interno delle aziende. È una professione sicuramente votata al problem solving e nelle aziende rappresenta una figura essenziale per mettere in atto processi di ammodernamento dei sistemi produttivi, applicare novità in ambito tecnologico ed effettuare consulenze per il miglioramento del welfare aziendale.

La facoltà, sebbene sia nata da qualche decennio, ha negli anni accresciuto la sua importanza, inserendosi tra le lauree più richieste nell’ambito lavorativo. La sua facilità di inserimento è dovuta sicuramente alla multidisciplinarità, caratteristica molto richiesta nelle aziende moderne e nei contesti di sviluppo tecnologico.

Studiare ingegneria gestionale a Pisa, data la tradizione secolare nelle materie scientifiche, è sicuramente un vantaggio importante. La città ed in generale la regione Toscana, hanno infatti una vocazione particolare per accogliere ed inserire laureati in simili discipline. Ciò è dovuto alla presenza sul territorio di numerose aziende che necessitano di queste figure di raccordo tra l’aspetto meramente produttivo e quello commerciale.

La trasversalità della professione consente inoltre di coprire diversi settori produttivi e questo dunque consente un inserimento ampio proprio in quei contesti, come Pisa e la Toscana, caratterizzati da una variegata gamma di aziende.

I Numeri dei corsi di laurea in ingegneria

La laurea in ingegneria è sicuramente una garanzia per il lavoro, considerando che ha un tasso di occupazione dell’84,9% ad un anno dalla laurea e del 96% a 5 anni dal conseguimento del titolo. Dato ancor più confortante è che nel 75,5% dei casi gli ingegneri hanno un contratto a tempo indeterminato sin dalla prima assunzione.

I dati ovviamente riguardano tutti gli indirizzi, tra i quali spiccano gli ingegneri meccanici ed energetici, ma anche l’ingegneria gestionale non conosce crisi, anche perché con l’avanzare della tecnologia e la richiesta sempre maggiore di internazionalizzazione, gli ingegneri gestionali sono una risorsa fondamentale sia per le grandi aziende sia per le piccole. Ad essere allettante è anche il primo stipendio medio che per ingegneria gestionale si attesta intorno ai 1.655€, garantendo quindi ampie prospettive di carriera.

Con il diversificarsi dei sistemi produttivi ed organizzativi della realtà imprenditoriali inoltre è l’indirizzo che sicuramente nei prossimi anni sarà il più richiesto e che crescerà in modo esponenziale sia a livello di iscritti sia nell’ambito delle specializzazioni d’indirizzo.


Ingegneria Gestionale: gli Sbocchi Professionali

La professione di ingegnere gestionale si distingue dagli ingegneri classici perché si occupa di strategie aziendali e organizzative con un’ampia conoscenza sia tecnica sia manageriale. Per questo il ruolo che può occupare un ingegnere gestionale va dalla progettazione di sistemi di gestione alla risoluzione di problemi organizzativi interni alle aziende.

L’approccio strategico al lavoro inoltre gli consente di inserirsi anche in ruoli decisionali, pianificando sistemi di sviluppo nella promozione del prodotto e nel marketing aziendale. Sono questi ultimi i ruoli più ambiti per gli ingegneri gestionali, poiché sono mansioni che consentono una carriera rapida e molto remunerativa.

Il sogno di diventare un grande manager per le aziende si può realizzare inoltre sia come dipendente sia come libero professionista. Il ruolo del consulente aziendale infatti è in forte crescita negli ultimi anni, perché costituisce un investimento una tantum per le imprese con una soluzione specifica e studiata ad hoc per risolvere problemi che internamente richiederebbero tempi più lunghi e investimenti più alti.
Spazio dunque all’inventiva e all’ambizione per chi vorrà intraprendere questo indirizzo!



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità