QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 23 luglio 2019

Sport sabato 28 gennaio 2017 ore 12:00

La gran fondo sul canale dei navicelli

6000 metri a cronometro con partenza a San Piero e arrivo in Darsena, 1100 iscritti e 400 imbarcazioni per la Navicelli Rowing Marathon di domenica



PISA — Continua ad essere un fenomeno in crescita la Navicelli Rowing Marathon, la Gran Fondo nazionale sui 6000 metri che a Pisa assegnerà i titoli italiani nelle categorie da Ragazzi a Senior nelle specialità del doppio e del quattro senza, oltre a contemplare nel suo programma il Meeting Nazionale Allievi e Cadetti, sempre in doppio e quattro senza, e il Tricolore Master in quattro di coppia e otto. 

Infranto il muro dei 1000 iscritti nel 2016, il numero cresce ancora, e dai 1061 dello scorso anno si sale a 1106 atleti in gara, in rappresentanza di 89 società, comprese cinque selezioni regionali che hanno iscritto barche miste sotto l’egida del Comitato: Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana e Campania.

Per quanto concerne il numero degli atleti, primeggia la Canottieri Gavirate: sono 52 infatti gli atleti al seguito della società guidata da Giovanni Calabrese a Pisa. 

Presenza massiccia anche per il CUS Torino di Mauro Tontodonati, che presenta al via 48 atleti, tre in più dell’Elpis Genova di Marina Plos, che ha iscritto alla Navicelli Rowing Marathon 45 canottieri. 

Le medesime società compongono il podio delle barche iscritte: 21 per la Canottieri Gavirate, 17 ciascuno per CUS Torino e Elpis Genova, mentre è da segnalare in questo caso anche il CC Aniene, presente sul Canale dei Navicelli con 15 imbarcazioni. 

Presenti a Pisa, con due atleti a società, 14 club remieri: Carabinieri, San Cristoforo, AC Giunti, Ilva Bagnoli, CCR Lauria, AC Monate, Ospedalieri Treviso, SC Partenio, San Giorgio, AC Sanremo, Santo Stefano, Urania, Viareggio e VVF Billi.

A questi, che presentano naturalmente un solo equipaggio al via, si aggiungono con una sola barca in gara, nella specialità del quattro senza o del quattro di coppia e otto in caso di Master, CR Calcinaia, CC Lugano, SC Cerea, SC Mestre, Moltrasio, Navalia, CC Peloro e Telimar, per un totale di 22 circoli presenti sui Navicelli con un solo armo a caccia di medaglie. 

Uno sguardo, infine, alle statistiche delle gare con in palio i titoli italiani. La gara del doppio è naturalmente la più partecipata, soprattutto a livello maschile con 52 equipaggi a giocarsi il podio nella categoria Ragazzi e 49 nella Junior. 22 i quattro senza Ragazzi al via, mentre tra le donne bella risposta a livello Ragazzi, con 19 doppi e otto quattro senza in gara, rispettivamente quattro e tre imbarcazioni in più rispetto al 2016. Canottaggio femminile in crescita dunque, almeno nei numeri.

Saranno ben 10 gli azzurri reduci dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 che a Pisa scenderanno in acqua per giocarsi i primi tricolori in acqua del nuovo quadriennio.

A partire dai medagliati, dei sei dell’Olimpiade brasiliana ne sono presenti ben quattro: Giovanni Abagnale, bronzo nel due senza assieme a Marco Di Costanzo (assente come tutto il suo gruppo sportivo, le Fiamme Oro), gareggerà con il quattro senza della Marina Militare tra gli Under 23; Giuseppe Vicino, Matteo Lodo e Domenico Montrone invece, rispettivamente capovoga, secondo carrello e prodiere del quattro senza terzo sul Lagoa Rodrigo de Freitas, con il compagno di squadra Mario Paonessa al posto del medagliato olimpico Matteo Castaldo, saranno in gara nel quattro senza Senior.

Ai quattro medagliati di Rio si aggiungono altri sei membri della Nazionale Olimpica presente in Brasile. Uno è il già citato Paonessa, membro sul Lagoa Rodrigo de Freitas dell’otto. 

Altri due si contenderanno, su due diversi doppi Fiamme Gialle, il titolo italiano Senior: Romano Battisti, quarto a Rio nel doppio, e Matteo Stefanini, anch’egli parte dell’ammiraglia azzurra lo scorso agosto. 

Per il rinato gruppo sportivo dei Carabinieri, in gara nel doppio Pesi Leggeri Stefano Oppo, quarto sul quattro senza leggero sul Lagoa, e Marcello Miani, capovoga del doppio pielle che in Brasile chiuse ottavo. Infine, tra le donne, nel doppio Pesi Leggeri sul Canale dei Navicelli gareggia per le Fiamme Gialle Valentina Rodini, presente a Rio nel doppio leggero femminile. 

A loro si aggiunge un nutrito gruppo di atleti che nelle varie categorie ha indossato la maglia azzurra, cogliendo anche risultati di prestigio, al maximondiale di Rotterdam lo scorso fine agosto, e che sono presenti alla Navicelli Rowing Marathon dando ulteriore lustro ad una manifestazione che va crescendo anno dopo anno.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca