QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°16° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità martedì 08 maggio 2018 ore 15:33

Litorale invaso dalle zanzare ma non sono tigre

Si tratta della zanzara "Ochlerotatus rusticus" che non disdegna il freddo e deposita le larve nei ristagni d'acqua nelle pinete



PISA — In questi giorni buona parte del litorale pisano, da Marina di Vecchiano fino a Calambrone, sta subendo una vera e propria invasione di zanzare, che a quanto pare si estende ben oltre, fino a Viareggio a Nord e fino a Cecina a Sud.

Da alcuni accertamenti disposti dal vicino Comune di Collesalvetti, è emerso che si tratta di Ochlerotatus rusticus, una specie di zanzara particolarmente aggressiva nelle ore diurne presente sul litorale toscano che ha uno sviluppo peculiare: le larve si sviluppano in uno specifico habitat rappresentato da pozze d’acqua temporanee che si formano grazie alle piogge autunnali e invernali, in particolare nelle pinete e zone limitrofe.

La presenza di questa specie sta dunque interessando l’intero ambito costiero toscano, da Viareggio a Cecina, favorita dalla presenza di estese pinete. Le larve completano il proprio accrescimento nel mese di aprile quando iniziano a comparire i primi adulti. Nell'arco dello stesso periodo tutte le larve avranno completato lo sviluppo. Il livello di infestazione, come detto, è determinato dall'intensità delle piogge tra l'autunno e l'inverno e non è detto che diano vita ad una seconda generazione nel mese di giugno.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Lavoro