QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13°20° 
Domani 12°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 maggio 2019

Attualità venerdì 29 aprile 2016 ore 17:40

Corteo, scontri e traffico ko per l'Internet day

Renzi non è venuto a Pisa, ma i manifestanti hanno comunque protestato contro le politiche del suo Governo cercando di entrare al Cnr



PISA — Una giornata intensa per la città di Pisa in occasione dell'Internet day: un convegno al Cnr con alte cariche istituzionali e una manifestazione contro il governo Renzi hanno scandito le ore di una mattina all'insegna dell'innovazione da un lato e della protesta dall'altro.

La manifestazione era stata organizzata diverse settimane fa, ovvero da quando il Premier annunciò la sua presenza in città per celebrare il 30esimo anniversario dalla prima connessione ad internet in Italia, avvenuta proprio a Pisa, dal Cnr, nel 1986. Un cambio di programma, annunciato ieri in serata e ufficializzato questa mattina, circa l'impossibilità del presidente del Consiglio di poter raggiungere Pisa a causa di altri impegni istituzionali, non ha scoraggiato i circa mille manifestanti che, giunti da tutta la Toscana,  si sono dati appuntamento alle 8,30 davanti al Comune. Tra di loro alcuni rappresentanti dell'Unione sindacale di base, dei Cobas, ma anche molti studenti universitari e delle scuole superiori, una delegazione del comitato contro il salva banche e un gruppo di operai della Piaggio.

Verso le 9,30 il gruppo si è incamminato verso il Cnr passando dai lungarni e poi percorrendo via Garibaldi. Quando i contestatori sono giunti a destinazione ci sono stati attimi di tensione a causa di diversi scontri con la polizia posta a protezione della struttura. In più occasioni tra i contestatori e le forze dell'ordine si sono registrati contatti fisici nei quali due manifestanti sono rimasti leggermente feriti. Nel parapiglia generale è stato colpito anche un giornalista. Alcuni contestatori hanno lanciato verso la polizia ortaggi e pietre.

Dopo i tafferugli i manifestanti hanno ripreso a marciare imboccando via Don Bosco e poi via Battelli e via di Pratale prima di tornare nei pressi del Cnr, bloccando il traffico che è stato deviato e regolato dalla polizia municipale.  Nel frattempo, le celebrazioni dell'Internet day giungevano al termine.

Con il ritorno al Cnr, il corteo si è ricongiungo con due manifestanti che erano stati portati in questura dopo gli scontri e in seguito rilasciati. Dopo un breve presidio della rotatoria antistante la struttura, bloccata in ogni uscita da un cordone di poliziotti, il corteo si è sciolto intorno alle 14. La situazione è tornata alla normalità e il traffico ha ricominciato a scorrere regolarmente.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Politica