QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 25°29° 
Domani 22°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 15 settembre 2019

Politica mercoledì 06 giugno 2018 ore 11:19

Mdp non partecipa ma fa appello al voto

La formazione politica ha scelto di non presentare la lista alle elezioni amministrative ma invita a votare "Contro le destre"



PISA — "Domenica prossima si vota per le elezioni comunali" - scrive il coordinamento locale di Mdp - articolo uno.

"Abbiamo già spiegato come la scelta di non prendere parte con una propria lista a questa tornata elettorale, per quanto “sofferta”, sia stata l’unica possibile per rimanere coerenti rispetto alla proposta sin dall'inizio rivolta a tutte le forze dell'attuale centro sinistra.

Avevamo da prima delle elezioni politiche del 4 marzo indicato quello che per noi rappresentava il percorso più convincente per scongiurare una vittoria della destra nel nostro comune: la creazione di una alleanza larga e plurale di forze democratiche e progressiste il più competitiva possibile, che facendo propri significativi elementi di novità, sapesse andare oltre i confini dei soli partiti, aprendosi al civismo e alle tante forze sociali, associative e culturali della città.

Dopo che il Partito Democratico, non raccogliendo la nostra proposta, ha scelto di percorrere una strada diversa, presentare una lista con un proprio candidato sindaco avrebbe significato indebolire e sconfessare questo nostro obiettivo, aumentando di fatto la frammentazione politica a tutto vantaggio del centrodestra. Cosa, questa, resa evidente anche dal voto del 4 marzo che ha visto nei nostri collegi del Senato e della Camera l’elezione di due candidati della Lega.

Riteniamo che la politica, soprattutto in fasi così delicate come quella attuale, si faccia anche attraverso gesti di responsabilità e soprattutto con lo sguardo rivolto al domani, senza portare rancore verso nessuno.

Con la scelta di non correre a queste elezioni non ci siamo tirati fuori dalla campagna elettorale: abbiamo portato avanti, con le nostre idee e anche con le nostre critiche, un ragionamento sulla città, proseguendo con il nostro percorso di Pensieri e Persone per Pisa, segnalando ciò che riteniamo utile in un programma di governo innovativo per un centrosinistra che sia competitivo, ampio e davvero aperto alle istanze dei cittadini.

Accanto all’obiettivo dello sviluppo economico e sociale di Pisa e del suo territorio, per il quale risulta strategica la sinergia tra amministrazione, università, centri di ricerca e imprese, non potrà mancare una particolare attenzione alle esigenze di sicurezza sociale, alla tutela delle fasce più deboli attraverso politiche di coesione e integrazione, alla valorizzazione del nostro patrimonio ambientale e culturale.

L’appello che rivolgiamo ai nostri elettori in ordine alle elezioni del 10 giugno, tanto più alla luce dell’evoluzione politica nazionale, è dunque quello di partecipare al voto per scongiurare l’affermazione della destra, sostenendo quelle forze di sinistra e centro sinistra che sappiano farsi carico delle esigenze che abbiamo indicato.

Restando fermo il fatto che la sconfitta della destra resta per noi l’obiettivo per il quale siamo comunque impegnati, nell’eventualità del ballottaggio, valuteremo la possibilità di mettere a frutto il nostro impegno diretto nel secondo turno elettorale, soprattutto per contribuire ad offrire ai cittadini pisani una visione di città che, perseguendo l’obiettivo di un pieno progresso economico e sociale, fondi le proprie radici nei valori della solidarietà, della democrazia e della legalità."



Tag

Il popolo del Prosecco: tra baci gay e drag queen spunta anche Zaia

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca