QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 23 luglio 2019

Politica giovedì 24 maggio 2018 ore 14:00

Pisa Possibile si presenta davanti al murale

I candidati della lista di sinistra in coalizione con "Una città in Comune" e "Rifondazione Comunista" si sono presentati all'opera di Haring. I nomi



PISA — "Oggi ci presentiamo ufficialmente alla città, ma ci teniamo a dire che la coalizione di cui facciamo parte è nata ben 14 mesi fa. E' nata nel corso di una giornata di discussione e confronto al Teatro Lux di Pisa. In quell'occasione abbiamo pensato che fosse necessario proseguire la costruttiva esperienza di opposizione in consiglio comunale, portata avanti da Una città in comune e Rifondazione Comunista. E così con entusiasmo abbiamo accettato l'invito a proseguire insieme la strada da loro intrapresa. Di sicuro i motivi che spinsero alla nascita, alle scorse amministrative, della coalizione di sinistra, autonoma dal Partito Democratico, non ci paiono venuti meno, anzi si sono rafforzati, se vogliamo aggravati. In questi cinque anni, le diseguaglianze sono aumentate, la coesione sociale si è ulteriormente indebolita, la precarietà di lavoro e di vita delle persone è cresciuta".

Con queste parole, di fronte al murale di Keith Haring simbolo imperituro di armonia nel mondo, si sono presentati i candidati della lista Pisa Possibile. "Il murale di Haring - hanno spiegato - è la rappresentazione creativa dei temi cari a Possibile: pace, lavoro, diritti, accoglienza, cultura, partecipazione, temi tutti presenti nel programma della coalizione. Un programma, ci teniamo a sottolinearlo, che abbiamo costruito attraverso un lavoro collettivo di oltre un anno. Un programma che è il frutto di ben 12 tavoli di lavoro, di iniziative pubbliche aperte al confronto e alla discussione, del coinvolgimento di cittadine e cittadini, di competenze, di associazioni e organizzazioni, di tutti coloro che si sono sentiti di dare il loro contributo".

Ecco la lista dei candidati:

Emanuela Amendola, dottoressa di ricerca, 52 anni; Teresa Arrighetti, architetto, 58 anni; Franco Bianchi, funzionario ente pubblico, 51 anni; Aldo Burato, impiegato tecnico, 49 anni; Carmen Capossela, coordinatrice e operatrice sociale Ass. Batik, 51 anni; Silvia Cesetti, impiegata pubblica, 44 anni; Maria Coviello, illustratrice, 42 anni; Alessandro Cucca, disoccupato, 41 anni; Federico Drago, collaboratore Scuola Superiore Sant'Anna, 31 anni; Maria Letizia Episcopo, insegnante in pensione, 68 anni; Riccardo Fanciullo, assistente bagnanti, 58 anni; Danilo Ferrante, avvocato, 45 anni; Giovanni Forti, studente universitario, 24 anni; Cristina Gagino, consulente di orientamento al lavoro, 53 anni; Domenico Gigliotti detto Mimmo, dottorando di ricerca in sociologia, 35 anni; Alice Lacchei, studentessa universitaria, 23 anni; Maria Antonietta Lenoci, studentessa e lavoratrice autonoma, 34 anni; Yuri Leoncini, insegnante e scrittrice, 48 anni; Nicola Locci, portalettere, 39 anni; Elisabetta Maestrini, avvocata, 59 anni; Guido Martinelli, insegnante, 62 anni; Michele Nassi, libero professionista, 48 anni; Giorgio Pannocchia, infermiere ospedaliero, 48 anni; Filomena Panza, dottoressa di ricerca, 44 anni; Franca Panza, dipendente istituto di credito, 44 anni; Francesco Ra', dipendente pubblico beni culturali, 63 anni; Piera Paola Rocchetti, pensionata, ex funzionaria pubblica, 68 anni; Marco Solinas, ingegnare informatico, 38 anni; Emiliano Toci, impiegato metalmeccanico, 41 anni; Gennaro Veneruso, funzionario ente pubblico, 61 anni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità