QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°24° 
Domani 18°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 21 settembre 2019

Attualità giovedì 26 novembre 2015 ore 08:50

"Puntare sulla specializzazione delle funzioni"

Dopo l'apertura della Regione Toscana all'allungamento a 2400 metri della pista di Peretola il sindaco di Pisa chiede di vigilare sulla programmazione



PISA — "L’apertura al cambiamento del Pit, voluta da AdF e Enac, è un fatto che può avere implicazioni sul sistema. Perché l’allungamento della pista non è certo dettato da bisogni ambientali, quanto semmai da ragioni competitività dell’investimento, di operatività e sicurezza, come Vito Riggio ha sempre sostenuto. In attesa dell’esito delle valutazioni del progetto, essendo state forti le motivazioni iniziali del Pit, c’è di sicuro da chiedere più garanzie e investire sulla la differenziazione della vocazione dei due aeroporti. La risoluzione approvata dal Consiglio regionale su questo punto conferma positivamente la specializzazione delle funzioni. Ma nei prossimi passaggi si dovrà essere più espliciti, facendo il punto sulla realizzazione degli obiettivi. La Regione deve vigilare sul rispetto della sua programmazione e da Toscana Aeroporti devono venire conferme. Rinvii alle tendenze del mercato sarebbero inaccettabili”.

Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi commenta l’esito della discussione del Consiglio regionale sulle previsioni di modernizzazione dell’aeroporto Vespucci.

Per il Galilei la risposta principale sono gli investimenti – sottolinea il Sindaco – andare avanti sulle previsioni del master plan di Sat, fatto proprio dalla società unica, con il potenziamento e qualificazione del terminal passeggeri. Sono 33 milioni di euro entro il 2018, per poter arrivare nei tempi previsti ai 7 milioni di passeggeri. Ad oggi gli impegni presi sono rispettati. Dobbiamo portare ancora avanti gli investimenti del piano di sviluppo aeroportuale e sviluppare le politiche commerciali coerenti con la nostra specializzazione”.

E’ positivo che il Consiglio regionale si sia speso per la velocizzazione dei collegamenti ferroviari fra Pisa e Firenze – aggiunge Filippeschi – questo è un grande obiettivo della Toscana, importante non solo per il sistema aeroportuale e per l’area costiera. Ora si deve pretendere che l’impegno del governo si realizzi. Né va trascurata la necessità d’investire sul sistema d’assistenza al volo, che è di competenza dell’Aeronautica Militare, dunque del Ministero della Difesa. Il rispetto degli impegni già presi con accordi di programma per la realizzazione del people mover e della tangenziale Nord-Est, connessa al completamento del nuovo Ospedale di Cisanello, dà alla città la garanzia di vedere realizzati suoi progetti strategici di sicura valenza regionale. Ciò ora deve tradursi in previsioni di finanziamento negli atti di programmazione”.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità