QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°25° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 18 settembre 2019

Cronaca venerdì 05 luglio 2019 ore 12:08

Ricercato per molestie alla ex trovato a spacciare

L'uomo è stato arrestato ieri dagli agenti della questura di Pisa in zona stazione. Le ricerche stavano andando avanti da alcuni giorni



PISA — Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un tunisino 30enne pluripregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, per reati contro la persona e in materia di stupefacenti.

L’uomo, da pochi giorni, era ricercato dagli investigatori della Squadra Mobile in quanto destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa per il reato di atti persecutori contro l’ex convivente: uscito da appena un mese dal carcere, aveva iniziato nuovamente a tormentare la ex con appostamenti sotto casa e con minacce anche indirette; la donna, coraggiosamente, ha denunciato il comportamento dell’uomo alla Polizia, che ha attivato immediatamente la macchina della giustizia; a seguito di approfondimenti investigativi, essendo stato ravvisato il pericolo di reiterazione del reato ed essendo stati valutati gravi gli indizi a suo carico, il gip ha disposto per lo stesso la custodia cautelare in carcere.

Iniziate da subito le ricerche in città, nei primi giorni i poliziotti hanno brancolato nel buio - il 30enne ricercato sembrava essersi dato alla macchia -, fino a ieri pomeriggio. 

Alle 17 una pattuglia della Squadra Mobile, durante uno dei consueti servizi di appostamento alla Stazione Centrale finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, ha avvistato in lontananza uno scambio sospetto tra due persone. I poliziotti si sono subito precipitati verso quello che stringeva ancora in mano la banconota e, nell'immobilizzarlo, si sono trovati davanti ad una vera e propria sorpresa: il pusher, appena fermato, era proprio l’uomo che, da qualche giorno, era ricercato per essere accompagnato in carcere.

Il tunisino è stato perquisito e trovato in possesso di circa 30 dosi tra cocaina e hashish, nascoste nelle mutande e nei calzini e con un portafoglio pieno di banconote, per una somma complessiva di 2000 euro.

La droga e il contante sono stati sequestrati mentre il 30enne è stato arrestato sia per il reato di detenzione con finalità di spaccio di sostanza stupefacente sia in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Pisa per il reato di atti persecutori. Quindi è stato trasferito nella casa circondariale "Don Bosco".



Tag

Offshore si schianta a Venezia, morto il campione Buzzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca