QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 marzo 2019

Spettacoli martedì 12 dicembre 2017 ore 10:08

Robot e coro in concerto per la Stella Maris

Quattro artisti, un robot e il coro dell’Università di Pisa insieme per la nuova sala di attesa sensoriale della Fondazione Stella Maris.



PISA — Con l'approssimarsi del Natale, l’Irccs Fondazione Stella Maris e il Lions Club Pisa Certosa presentano uno spettacolo solidale, organizzato con la Fondazione Arpa, dal titolo “Con il cuore per l’Innovazione”.

L'appuntamento è per questa sera, martedì 12 dicembre 2017 alle 21 al Palazzo dei Congressi di Pisa. Sul palco un’iniziativa davvero speciale, che avrà come protagonisti quattro grandi artisti (le cantanti Mariella Nava, Karima, il performer Marco Martinelli, l’attrice e comica Paola Minaccioni) e un robot: Kea, che nel 2014 debuttò a X-Factor accompagnando a ritmo di musica con le braccia e le mani il cantante a cui era collegato con uno speciale esoscheletroletro.

A loro si unirà il Coro dell’Università di Pisa che aprirà lo spettacolo. Nato nell'anno accademico 1999/2000, il coro è costituito da studenti di tutte le Facoltàdell'Ateneo Pisano, con la partecipazione di alcuni componenti del personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università e di studenti stranieri impegnati nel progetto Erasmus.

I proventi dell’evento benefico saranno totalmente devoluti a un progetto innovativo da realizzare nella sede di Calambrone della Stella Maris, che anticiperà la qualità con cui saranno pensati gli spazi a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie nel nuovo Ospedale che la Fondazione realizzerà nell’area di Cisanello a Pisa.

In particolare, verrà sviluppata una sala di attesa sensoriale, che con innovative soluzioni hi-tech, è pensata per il bambino e la sua famiglia. Il know-how tecnologico sviluppato dagli specialisti di Stella Maris, sarà declinata in modo interattivo e multimediale per l’attesa del piccolo paziente. Il progetto intende introdurre un nuovo approccio nella relazione dello spazio ospedaliero con i suoi ospiti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Sport

Cronaca