QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°18° 
Domani 17°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 27 settembre 2016

Cronaca mercoledì 02 marzo 2016 ore 15:05

Comportamenti illeciti, via da Coltano

Due nuclei con i requisiti sono stati inseriti negli appartamenti del villaggio al posto di chi è stato mandato via per comportamenti illeciti

PISA — Questa mattina intervento congiunto di Comune, Società della Salute e forze dell’ordine a Coltano. Presenti 50 uomini tra Polizia Municipale, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Arma dei Carabinieri, Corpo Forestale.

In seguito allo sgombero della Bigattiera, l’area al di fuori del villaggio delle case minime di Coltano era stato occupato da 25 persone. «Come sempre abbiamo proseguito un dialogo grazie agli operatori della Società della Salute cercando dove possibile, cioè dove si verificano le condizioni di rispetto delle regole e delle leggi, di favorire l’integrazione» spiega Sandra Capuzzi presidente della Società della Salute e assessore al sociale del Comune di Pisa

Un percorso che si è concluso oggi: due nuclei, per un totale di 9 persone di cui 4 minori, in considerazione delle loro caratteristiche, sono stati inseriti negli alloggi del villaggio che erano stati liberati dalle famiglie che non rispettavano le regole di convivenza richieste: portare i figli a scuola, non delinquere, pagare le quote minime di affitto, rispettare le leggi. «Gli alloggi di Coltano sono assegnati secondo un preciso patto con la cittadinanza che prevede il rispetto delle regole di convivenza e dei diritti di tutti – continua Capuzzi - siamo impegnati a ripristinare un sistema di regole senza le quali i progetti di integrazione non possono funzionare».

Gli altri due nuclei, a cui era stata notificata lo scorso 29 dicembre un’ordinanza di sgombero e allontanamento dall’area, se ne sono andati nei giorni scorsi. Tra questi c’era un occupante che, colpito da procedimento di espulsione, è stato invece accompagnato al CIE.

Le operazioni si sono svolte quindi senza problemi, grazie sia al lavoro preparatorio fatto dai servizi sociali, sia alla presenza delle forze dell’ordine. Gli operai di Avr, sotto la guida di Pisamo, si sono occupati delle operazioni di pulizia dell’area.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità