QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 8° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 18 novembre 2017

Attualità lunedì 13 novembre 2017 ore 14:45

Sicurezza informatica, cosa fare

Al Cnr di Pisa esperti e studiosi di cyber sicurezza delineano scenari presenti e futuri. Ci sarà spazio per tanti spunti

PISA — Giovedì 16 novembre, a partire dalle 9.30, presso l’auditorium dell’Area della ricerca di Pisa del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di via Moruzzi 1, si terrà il “Cyber security Day”. 

Nella giornata esperti e studiosi si confronteranno sulle tematiche della sicurezza informatica e della Rete e quindi degli attacchi che aziende, organismi governativi e persone comuni possono subire quotidianamente con gravi ripercussioni sulla violazione e sottrazione dei dati personali, aziendali e sensibili.

Di particolare interesse saranno i focus su tematiche calde, spesso alla ribalta della cronaca come: la sicurezza dei devices mobili, il parental control, la sicurezza automotive, lo IoT Security, l’analisi dei tweets. 

Il presidente dell’Area della ricerca del Cnr pisano, Domenico Laforenza porterà i saluti dell’ente, introducendo i relatori. Tra questi, Valter Quercioli, presidente di Federmanager Toscana, Carlo Bui, dirigente della Polizia di Stato, Rita Forsi, direttore dell'Istituto Superiore delle Comunicazioni (Mise), Albino Caporale, direttore attività produttive della Regione Toscana, Gianluca Dini (Università di Pisa) già direttore del master di I° livello in Cyber sicurezza, Fabio Martinelli ricercatore senior dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr (Iit-Cnr).

Il "Cyber security Day" è anche il fisiologico portato del master di I° livello in Cyber security voluto dallo Iit-Cnr e dall’Università di Pisa. Le iscrizioni al master per l’edizione 2017/2018 sono aperte fino al 22 dicembre. “La cyber security – dice Martinelli dello IIt-Cnr – è un ambito in cui verranno investiti oltre 160 miliardi da qui al 2020 con ripercussioni sul fronte occupazionale di grande rilevanza in termini di nuove professionalità”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Politica

Lavoro