QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 26°31° 
Domani 25°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 agosto 2019

Attualità lunedì 04 luglio 2016 ore 09:03

Dacca, solidarietà sotto la Torre

Questa sera due sit in silenziosi in ricordo delle vittime dell'attentato: prima in piazza XX settembre, poi in piazza dei Miracoli



PISA — Due momenti di raccoglimento in segno di solidarietà ai familiari delle vittime dell'attentato avvenuto il 2 luglio nella capitale bengalese e di condanna del terrorismo di matrice islamista. Il primo appuntamento, organizzato dalla comunità islamica di Pisa, è per le 18,30 in piazza XX settembre. Il secondo, fortemente voluto dalle istituzioni pisane, si svolgerà alle 21,30 in piazza dei Miracoli.

Per il sindaco Marco Filippeschi si tratta di "una chiamata spontanea di istituzioni, associazioni, sindacati, per dare un'occasione di condivisione e per dare il segno che i cittadini non accettano e mai accetteranno come normalità la guerra scatenata dall''Isis contro la civiltà".

"La nostra Torre, la piazza della Cattedrale - aggiunge- sono simboli universali della cristianità, della pace, della convivenza, di ciò che dobbiamo difendere e promuovere con intransigenza e ritrovata capacità di governare il futuro con giustizia, nell''interesse dei popoli".

Parole di condanna arrivano anche dalla comunità islamica di Pisa: "Condanniamo senza se e senza ma l''attentato di Dacca, in Bangladesh. E' un crimine contro l'umanità intera, nonché un grave attacco non solo alle vittime e ai loro familiari, ma anche ai valori della stessa religione islamica e ai musulmani stessi".

Esprimendo vicinanza ai familiari delle vittime, la comunità islamica prosegue: "Ci addolora  sentire che questi atti vengano perpetrati in nome dell'Islam, che invece ci insegna che Allah, Dio, è Clemente, Misericordioso, Perdonatore e ci ordina di respingere il male con il bene.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca