QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°22° 
Domani 21°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 17 settembre 2019

Attualità giovedì 06 ottobre 2016 ore 16:27

Taglio del nastro all'Internet Festival

Oltre duecento eventi sparsi in diciotto location. L'edizione 2016 è stata inaugurata oggi alla presenza delle autorità comunali e regionali



PISA — Acuire i cinque sensi sul ponte di mezzo, assistere a concerti e convegni, gustare i prodotti del territorio e andare alla scoperta di un grande vivaio d'imprese tecnologiche. Sono solo alcuni degli intrattenimenti proposti per quest'anno dall'Internet Festival, in programma in città fino a domenica 9 ottobre. Tra i presenti all'inaugurazione del festival, per il Comune di Pisa il vicesindaco Paolo Ghezzi e l'assessore Marilù Chiofalo, per la Regione il consigliere Antonio Mazzeo e l'assessore Vittorio Bugli.

Alla cittadella Galileiana si potrà imparare a costruire un robot e conoscere quelli creati nei laboratori del Sant'Anna. Spazio al gaming con la realtà aumentata e virtuale al Mixart. Alla scuola Normale si parlerà di musei del futuro, al cinema Lumière di Internet e business, all'Arsenale di web-serie.

Tra i protagonisti ci sarà ancora una volta il ponte di Mezzo, che per l'occasione è stato trasformato in un laboratorio a cielo aperto. Al suo centro è stata collocata una macchina che in alcune ore del giorno proietterà nel cielo lettere e simboli che andranno a comporre un rebus lanciando una vera e propria sfida al pubblico. I primi dieci che riusciranno a risolverlo e che invieranno la soluzione a info@internetfestival.it vinceranno una maglietta dell'IF2016.

Il ponte ospita anche l'installazione Ad rem, ideata dall'architetto Luigi Formicola, un percorso a tappe che propone di coinvolgere tutti i cinque sensi del visitatore: dai suoni prodotti dal passaggio del pubblico attraverso due canneti, all'esperienza visiva di cilindri trasparenti trasformati in contenitori di frutta da distribuire ai visitatori, fino a nuvole di fumo che si innalzano ogni mezz'ora diffondendo essenze ogni volta diverse.

Ai lati del ponte due mostre fotografiche: Popoli in movimento, che raccoglie gli scatti di Francesco Malavolta e Tonga, Below sea level, con gli scatti di Antonio Zambardino. La prima dedicata al fenomeno dell'immigrazione, la seconda ai cambiamenti climatici.



Tag

Lione, raccolti 109 monopattini dal fiume

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca