comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°28° 
Domani 19°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Recovery Fund, Merkel: «Ci sono divergenze, ma puntiamo a trovare l'accordo»

Attualità giovedì 01 dicembre 2016 ore 08:00

​Pisa tra le 100 città da visitare in Europa

Sempre più spesso, i viaggi sono anche brevi e veloci, grazie alle compagnie aeree low cost e ai pacchetti turistici ideati per chi voglia fare un classico weekend lungo.



PISA — La Torre pendente più celebre del mondo e la meravigliosa Piazza dei Miracoli pisana sono certamente una destinazione ideale per chiunque voglia prendersi due o tre giorni di vacanza.

A confermare le qualità di Pisa, ci sono ora anche i risultati di uno studio svolto su oltre 2000 località europee dal sito di ricerca viaggi GoEuro. Combinando i punteggi in diversi settori fondamentali, la ricerca di Omio ha stilato la classifica delle 100 migliori città per passare un weekend. Le realtà prese in considerazione sono state le attività cittadine, la vita notturna, la qualità e la convenienza degli alloggi, quella dei trasporti locali e quella dell’offerta di cibi e bevande.

Pisa si è posizionata al 92’ posto, dietro alla svedese Gothenburg e proprio davanti a Verona, un’altra delle 10 città italiane inserite nella classifica. L’aspetto più interessante della città toscana è il rapporto tra la qualità e la convenienza degli alloggi, seguendo i dati di HometoGo, mentre ci sono dei margini di miglioramento per quanto riguarda le attività locali e i trasporti. I trasporti sono uno degli elementi spesso più trascurati quando si prevede il budget utile a visitare al meglio una città. Al momento, sono le destinazioni dell’Europa dell’Est a presentarsi come le più convenienti da questo punto di vista: Bucarest, Sofia, Kiev e Sarajevo offrono mezzi pubblici economici e taxi utilizzabili senza la paura di un conto salato a fine corsa.

Voto medio (2,4 su 5), invece, per la vita notturna pisana, un aspetto in cui, però, Pisa si è trovata a competere con veri e proprie capitali del divertimento, come Berlino, Cracovia e Barcellona. Il calcolo del valore per quanto riguarda la vita notturna si è basato sul numero dei locali notturni, gli orari di chiusura e, addirittura, il costo medio di una birra da 33 cl. Il tutto per cercare di cogliere quale città sia l’ideale per una vacanza breve ma entusiasmante.

Oltre ai cinque settori già citati, lo studio di GoEuro ha dato anche importanza ad altri aspetti decisamente significativi per giudicare una città: si va dal potere di acquisto, anche per quanto riguarda gli immobili, fino ad arrivare al clima e al livello di inquinamento dell’aria e del traffico (inclusa la quantità media di durata del tragitto casa-lavoro). Altro aspetto cruciale preso in considerazione è stato il tasso di criminalità, aspetto sempre molto sensibile per chi voglia scoprire liberamente le bellezze di una nuova città.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità