QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°21° 
Domani 19°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 16 giugno 2019

Attualità lunedì 15 maggio 2017 ore 09:05

Un gemellaggio tra due torri pendenti

Un gemellaggio tra Torre di Pisa e Torre pendente della Collina della Tigre, nei giardini di Suzhou lanciato dalla Regione Toscana



PISA — “Il Consiglio Regionale della Toscana lavorerà per essere capofila di un progetto di scambi culturali, sociali ed economici tra siti Unesco dell’Italia e della Cina, che potrebbe partire dal “gemellaggio” tra la Torre di Pisa, in piazza dei Miracoli, e la torre pendente della Collina della Tigre, all’interno dei giardini classici di Suzhou, a cento chilometri da Shangai”.

A lanciare l’idea è stato il consigliere segretario Antonio Mazzeo e il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani l’ha condivisa, chiedendo che sia valutata la possibilità di costituire in tempi rapidi un “legato” con la provincia dello Jangsu destinato proprio a queste finalità.
“In Toscana ci sono sette siti che sono patrimonio dell’Unesco e condividiamo con forza l’idea di farci promotori e ambasciatori nel mondo della nostra bellezza – hanno spiegato Giani e Mazzeo – La suggestione delle due torri pendenti è un punto di partenza molto interessante per costruire una nuova ‘via della Seta’, ma nostra intenzione è quella di allargare la possibilità di questi gemellaggi anche ad altre realtà del nostro territorio, sia verso la Cina (che con cinquanta siti Unesco è seconda solo all’Italia che ne ha cinquantuno), sia verso altri Paesi del mondo”. A loro giudizio “un simile progetto permetterebbe non solo di mettere in collegamento storie e culture diverse, ma sarebbe anche una straordinaria occasione per promuovere i nostri territori, le nostre comunità e le nostre imprese”.
“Per questo ci faremo promotori, a breve – hanno concluso Giani e Mazzeo - di un primo incontro con il Mibact, l'onorevole Ermete Realacci che ha promosso l'iniziativa, l'amministrazione comunale e l'Opera Primaziale di Pisa, insieme alla locale Camera di commercio, per condividere tutti insieme il progetto e capire come poter procedere concretamente e in maniera sinergica in questa direzione”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Spettacoli

Attualità