QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°19° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 22 maggio 2019

Attualità martedì 19 settembre 2017 ore 07:00

Il parco giochi al Tondo dedicato a Ivan

L'inagurazione del parco Ivan Tikhomirov a Pisa

L’area è stata intitolata al giovane presidente dell’Associazione Unità Migranti ucciso un anno fa. Aveva vissuto insieme alla madre a Peccioli



PISA — Una piazzetta per ricordare Ivan Tikhomirov, il giovane russo ucciso il 18 settembre 2016. Nato a Leningrado il 27 maggio 1989 e poi trasferitosi a Pisa, era molto conosciuto e apprezzato in città per la sua autorevolezza, la dedizione, l'impegno, la serietà. Grazie a queste capacità era stato eletto presidente dell’Associazione Unità Migranti.

Ivan Tikhomirov aveva vissuto anche a Peccioli, dove era arrivato intorno al 2000 per frequentare le scuole medie. Il viaggio dalla Russia alla Toscana era dovuto alla madre che aveva trovato lavoro nel Museo delle icone russe di Peccioli. Il 27enne aveva frequentato l'istituto Fra Domenico da Peccioli stringendo legami con diversi coetanei.

Nel suo nome è stata riqualificata l'area verde vicino al Tondo del Bar Lilli a Pisa, cui lui teneva molto, che è stata inaugurata lunedì 18 settembre, a un anno dalla morte di Ivan, alla presenza del sindaco Marco Filippeschi, del vicesindaco Paolo Ghezzi, dell’assessore Andrea Serfogli, del presidente del consiglio comunale Ranieri del Torto, di Alfredo Solarino presidente del Ctp, del dirigente dell’Ufficio verde e arredo urbano Fabio Daole, di Said Talbi dell’Unità Migranti in Italia onlus, dalla sorella di Ivan Maria Maltseva e dei rappresenti delle comunità russa, ucraina, georgiana, filippina, eritrea, senenegalese, bengalese, tunisina e mussulmana con la presenza dell’Imam.

“L’intervento realizzato dal Comune di Pisa - ha spiegato l’architetto Paola Senatore che ha curato i lavori - consiste nella riqualificazione dell’area giochi di circa 440 mq, con la realizzazione di due piccole aree destinate a utenti di fasce di età differenti: la prima con l’installazione di giochi per bambini, ancorati al terreno, attrezzature ludiche molto colorate e dalle forme morbide, in cui domina un grosso serpente colorato a tre torri con rampe e scivoli; la seconda, nella quale è stata realizzata una piccola palestra all’aperto per l’allenamento a corpo libero, con attrezzi realizzati interamente in legno. Sono state inoltre sostituite le panchine esistenti con nuove sedute e posizionati cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti, oltre a una rastrelliera per biciclette. L’area giochi per bambini è stata delimitata da una staccionata in legno, con funzione di protezione per i piccoli utenti. L’intervento di riqualificazione dell’area ha avuto un costo di circa 32mila euro ed è stato realizzato dalla Holzhof di Trento”.

“Ho avuto modo di conoscere Ivan - ha dichiarato il sindaco Filippeschi - come presidente dell’associazione Unità Migranti in Italia e oggi vogliamo ricordarlo per il suo impegno in aiuto di tutti i migranti presenti a Pisa, come persona di cultura e di sensibilità esemplare, che mostra, in questi giorni dove tanto sentiamo parlare del problema dei migranti, quale importante risorsa possano rappresentare le comunità presenti a Pisa, che oggi vediamo qui riunite numerose per ricordarlo”.

“Il Comune di Pisa - ha aggiunto l’assessore Serfogli - ha mantenuto l’impegno preso con la famiglia di Ivan e con l’associazione dei migranti a Pisa per riuscire a inaugurare oggi, a un anno esatto dalla sua morte, quest’area che ha sempre rappresentato un punto di ritrovo importante per la città, sia per le famiglie che per gli sportivi e che da oggi diventa ancora più accogliente”.

“Le Piagge - ha dichiarato il vicesindaco Ghezzi - con questo intervento si arricchiscono di un altro punto di ritrovo e svago, andando ad incrementare la aree di gioco e di fitness presenti sulle Piagge, a cui presto si aggiungerà anche quella accanto alla Biblioteca Comunale”.

Alla fine della cerimonia è stata scoperta una piccola targa dedicata a Ivan e il titolare del Bar Lilli ha offerto a tutti i presenti un aperitivo per contribuire al ricordo del ragazzo russo che frequentava spesso l’area sportiva delle Piagge.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Elezioni