QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°23° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 20 aprile 2019

Lavoro venerdì 17 luglio 2015 ore 12:20

Pmi, un 2014 con segno negativo per gli affari

Maggiore ottimismo per il 2015. Secondo un'indagine della camera di commercio le imprese pisane hanno perso il 7,2 per cento di fatturato



PISA — Per le piccole e medie imprese pisane il 2014 chiude in negativo, sia sul fronte del fatturato (-7,2 per cento) che degli addetti (-2,9). Almeno secondo un'indagine condotta dalla Camera di Commercio su un campione di 436 piccole e medie imprese del territorio.

Si tratta di numeri peggiori rispetto a quelli delle aziende toscane dove, invece, il fatturato rimane stabile e l’occupazione scende di appena l’1,8 per cento. Le attese per il 2015, tuttavia, denotano maggiore ottimismo. La quota di Pmi pisane che prevede un aumento del proprio giro di affari, grazie al turismo e al manifatturiero, torna infatti a crescere interessando, nel 2015, più di un’impresa su cinque, mentre la Toscana si ferma al 20 per cento. 

27 imprese su 100 hanno ricapitalizzato l’azienda con mezzi propri: un livello che non si toccava dal 2011. Un impegno, quello della ricapitalizzazione, che risulta particolarmente elevato tra le imprese del commercio (il 45 per cento lo ha fatto) e del turismo (31).

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Attualità

Cronaca