QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°21° 
Domani 17°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 25 settembre 2016

Sport domenica 05 ottobre 2014 ore 18:00

Pontedera in extremis e il derby finisce 1-1

Finale al cardiopalma all'Arena Garibaldi. Pisa in vantaggio fino al 48'

PISA — C'avevano quasi creduto. Invece i granata hanno lottato fino alla fine e in pieno recupero, a un minuto dal triplice fischio, hanno annullato il vantaggio dei pisani. Per la settima giornata del campionato di LegaPro, il derby fra Pisa e Pontedera all'Arena Garibaldi si chiude quindi con un pareggio.

Dopo oltre 45 minuti di gioco dominati dai padroni di casa, alla fine solo musi lunghi tra i nerazzurri che hanno gettato al vento l'occasione per tornare da soli in vetta alla classifica. Per il Pontedera, invece, il punto conquistato sotto la Torre grazie a una zampata di Vettori vale doppio.

Ma ecco un po' di cronaca dell'emozionante partita.

Entrambe le squadre faticano a trovare gli spazi, al 14’ primo calcio d’angolo per il Pisa: Paci colpisce di testa ma non trova la porta. Un minuto dopo, i nerazzurri chiedono un rigore per un contatto in area tra Arma e Vettori, ma l’arbitro lascia proseguire. Cartellino giallo poi, sul cambio di fronte, per Paci che commette fallo su Della Latta. Al 18’ punizione dal limite per il Pontedera, ma Grassi calcia fuori. Altre occasioni gol per il Pisa con Misuraca prima (20’) e Arma poi (23’) che di testa centra il palo. Al 34’ primo cambio per i nerazzurri: Rozzio si infortuna e lascia il posto a Lisuzzo. Occasioni poi per il Pontedera, al 39’ con Luperini e al 41’ con Grassi che prova il colpo dai 25 metri. Il primo tempo all’Arena Garibaldi si chiude a reti inviolate.

Al 6’ punizione per il Pontedera e Caponi sfiora l’incrocio dei pali. Poi alcune proteste dei nerazzurri per un intervento del portiere Ricci che esce sui piedi di Napoli, ma per l’arbitro è simulazione dell’attaccante e scatta il giallo. Al 12’ occasionissima per il Pisa che termina con un tiro di Morrone sopra la traversa. Aumenta il pressing dei padroni di casa, il Pontedera soffre e Indiani effettua il primo cambio al 15 con il difensore Redolfi per Della Latta e poi al 21’ Disanto rileva Cesaretti in attacco. Al 23’ Ricci dice di no a Napoli respingendo di piede una perfetta diagonale dell’attaccante. Al 25’ altro cambio per il Pisa, esce Giovinco entra Frediani ed è proprio su un corner del neo entrato che un minuto dopo Arma tocca la palla e insacca alle spalle di Ricci. Neroazzurri in vantaggio. Porta i suoi sull’uno a zero e poi il capocannoniere del Pisa al 31’ lascia il posto a Stanco; cambio anche nelle file granata con Paparusso che sostituisce Gasbarro. Il Pontedera non riesce a reagire e a dieci minuti dalla fine il Pisa si trincera, difende il risultato e sfiora addirittura il raddoppio con Paci al 41'. Sembrava tutto perduto e invece, in pieno recupero (4 minuti), a un minuto dalla fine Vettori intercetta un bel pallone di Grassi e infrange i sogni del Pisa. All'Arena Garibaldi finisce 1-1.

Pisa (3-4-3): Alberto Pelagotti, Eros Pellegrini, Stefano Dicuonzo, Paolo Rozzio, Massimo Paci, Simone Sini, Aiman Napoli, Stefano Morrone, Rachid Arma, Giuseppe Giovinco, Gianvito Misuraca.

Allenatore: Piero Braglia

Pontedera (3-5-2): Matteo Ricci, Gregorio Luperini, Iacopo Galli, Saverio Madrigali, Federico Vettori, Andrea Gasbarro, Paolo Bartolomei, Andrea Caponi, Cristian Cesaretti, Luigi Grassi, Simone Della Latta.

Allenatore: Paolo Indiani

Arbitro: Marco Serra (Torino) Assisteni: Christian Rossi (La Spezia) e Davide Imperiale (Genova)

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport