QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 marzo 2019

Cronaca mercoledì 12 febbraio 2014 ore 13:28

Raccolta differenziata, Ceccardi: "Regole severe ma non per tutti"

Il consigliere della Lega Nord sui rifiuti del campo nomadi di via del Nugolaio a Navacchio



CASCINA — Venerdì l'ultimo cassonetto dell'indifferenziata sarà tolto dal territorio di Cascina. Nel comune, la raccolta differenziata dei rifiuti è arrivata a novembre scorso e il sindaco Antonelli ha di recente lanciato un appello ai cittadini affinché segnalino comportamenti non rispettosi.

"Ma la legge è uguale per tutti?", si chiede il consigliere comunale della Lega Nord Susanna Ceccardi, che racconta di due cassonetti dell'indifferenziata davanti al campo nomadi di Navacchio.
"L'impegno del cittadino per svolgere correttamente la raccolta differenziata è sicuramente importante, soprattutto per gli anziani che spesso non riescono bene a distinguere i materiali da differenziare alle prese con una miriade di imballaggi diversi e multicomposti. Il minimo errore può essere punito con multe salatissime e, giustamente, anche l'abbandono di sacchetti per strada è punito severamente. Il sindaco ha promesso infatti tolleranza 0 per coloro che verranno scoperti ad abbandonare rifiuti per strada o a fare una differenziata inesatta e ha addirittura invitato i cittadini a denunciare coloro che abbandonano sacchetti per strada. Regole draconiane, giustamente".

Ma non per tutti, secondo il consigliere. "Al campo nomadi di via del Nugolaio a Navacchio sono presenti all'esterno due cassonetti dell'immondizia indifferenziati. Spesso la spazzatura straborda o viene addirittura lasciata all'esterno. Niente fatica per differenziare alluminio, plastica, materiale organico nei giorni stabiliti come per tutti noi, come per tutti i nostri anziani e disabili. Pagano regolarmente la Tares gli inquilini di via del Nugolaio? Rischiano multe salate come tutti noi lasciando la spazzatura indifferenziata? Perché l'assessore Catelani non ha promosso un'assemblea pubblica sulla raccolta differenziata anche in quel campo nomadi, come è successo per tutti gli altri cittadini?"

Ceccardi, d'altra parte, ricorda che "l'integrazione passa prima di tutto dal rispetto delle regole: fare differenze tra cittadini cascinesi tartassati da Imu, Tares e tutte le altre tasse e nomadi sollevati da qualsiasi onere e responsabilità non è un bel modello di integrazione" e sottolinea che "il campo di via del Nugolaio, essendo un campo nomadi regolare e attrezzato, riceve inoltre migliaia di euro in contributi comunali all'anno". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità