QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°22° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca lunedì 03 marzo 2014 ore 14:13

Rissa al pronto soccorso, quattro denunce

Ferito anche un agente. Due gli episodi emersi dalle indagini della Questura di Pisa



PISA — Alla fine il disagio è stato unico. Ma sono due gli episodi che, secondo le indagini della Questura di Pisa, hanno portato a quanto successo al pronto soccorso di tra sabato e domenica. 
Sono almeno quattro le persone coinvolte, tutte tra 31 e 37 anni, due originarie del Marocco e due della Romania. Intorno alla mezzanotte il primo episodio: nella sala d'aspetto, scoppia una violenta lite tra un uomo originario della Tunisia e senza fissa dimora e uno originario della Romania.
Il primo viene colpito con violenti pugni e calci sulla schiena e sulla testa. Interviene una guardia giurata e l'uomo, sanguinante, viene soccorso mentre il secondo riesce ad allontanarsi prima che sul posto arrivino due pattuglie dei carabinieri.

Poco dopo le 3, l'uomo viene nuovamente notato dalle guardie giurate di servizio
che confabulava con un terzo uomo. La situazione degenerava nuovamente e quattro persone dopo le urla passano a vie di fatto con spinte e percosse reciproche che generavano il panico nella sala d’aspetto del pronto soccorso. Intervengono le guardie giurate e due volanti della Questura e un equipaggio del radiomobile dei carabinieri.
Gli agenti hanno sequestrato anche un paio di forbici rinvenute sul pavimento utilizzate nel corso della rissa dai litiganti.
Nel corso dell’intervento, un agente ha riportato lesioni alle costole giudicate e uno degli uomini coinvolti nella rissa è stato medicato con alcuni punti di sutura.
I quattro sono stati denunciati per rissa aggravata.
Uno di loro anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.



Tag

Mafia, avvocato mostrava al boss le note scritte per eludere le intercettazioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità