QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13°16° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 ottobre 2018

Attualità lunedì 14 maggio 2018 ore 08:46

In campo per Campo

La frazione sangiulianese al centro di tutta una serie di incontri per decidere le opere pubbliche da realizzare sul territorio



SAN GIULIANO TERME — Con l’incontro di presentazione di martedì 15 maggio prenderà il via il percorso partecipativo “In campo per Campo”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di San Giuliano Terme nella frazione ubicata nell’ansa del fiume Arno. Il percorso interesserà in particolare le opere pubbliche da realizzare con le risorse residue della Convenzione Comune-Donati.

“Come è noto – spiega il sindaco Sergio Di Maio – la porzione di territorio compresa nell’ansa del fiume Arno a Campo è stata oggetto in passato di attività estrattive per il reperimento dell’argilla necessaria ad alimentare il ciclo produttivo di una fabbrica di mattoni della ditta Donati Laterizi. Alla cessione dell’attività, le aree escavate si sono trasformate in due ‘laghetti’, le cui sponde sono state rapidamente colonizzate da una ricca vegetazione di tipo ripariale e dalle componenti faunistiche tipiche di questi ambienti. Attualmente i ‘laghetti’ rappresentano una componente particolarmente sensibile del paesaggio sangiulianese”.

“Nel 1989 e successivamente nel 2000 – prosegue l’assessora Daniela Vanni - il Comune, per dare ordine e pianificare l’escavazione di sabbia ed argilla nell’ansa del fiume Arno a Campo, stipulò delle apposite convenzioni con la ditta Donati per la riorganizzazione e ricomposizione dell’area, di circa 36 ettari, e la riqualificazione da un punto di vista naturalistico dei due ‘laghetti’. Nel 2003 venne sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa con l’individuazione di opere alternative a quelle indicate nella prima convenzione, così come richiesto dagli abitanti della frazione. Con questo protocollo si stabiliva che le risorse finanziarie individuate dalle convenzioni dovevano essere utilizzate esclusivamente per la realizzazione di opere di pubblico interesse nella frazione di Campo”.

Molte delle opere previste dalle convenzioni sono state realizzate, ma non tutte.

“Le mutate condizioni della frazione – prosegue l’assessora Vanni – hanno suggerito alle diverse amministrazioni che si sono succedute di sospendere la realizzazione di alcune opere previste dalle convenzioni, diventate nel tempo inadeguate o superflue. Come, ad esempio, la viabilità prevista per sostenere il traffico dei mezzi pesanti: una infrastruttura diventata superflua a seguito della chiusura delle fornaci. In accordo con la ditta Donati Laterizi venne concordato di individuare le opere necessarie alla riqualificazione e valorizzazione della frazione attraverso una attività di consultazione con i cittadini della stessa”.

“All’insediamento della Giunta da me guidata – interviene il sindaco Di Maio – questo percorso di confronto con la cittadinanza non era stato ancora avviato. Noi ci siamo attivati subito per capire come poter recuperare la partita, avviando un percorso di confronto con la ditta Donati Laterizi, che ringrazio per la disponibilità sempre dimostrata. Completate tutte le verifiche tecniche necessarie, abbiamo deciso di avviare l’atteso percorso partecipativo. Per l’amministrazione questi incontri, che dovrebbero portare all’elaborazione di una proposta progettuale da presentare alla Giunta, sono un punto di demarcazione importante: quello tra il periodo delle parole e delle intenzioni e il periodo delle azioni concrete. La speranza è che i cittadini partecipino numerosi e in modo propositivo e responsabile: quella offerta è una grande opportunità che sperò sia colta pienamente”.

Dopo quello del 15 maggio, gli appuntamenti successivi sono fissati per domenica 20 maggio e domenica 27 maggio alle ore 15.30. L’incontro finale è in programma invece per domenica 1 luglio alle ore 20.30. Tutti gli incontri sono previsti al circolo ARCI di Campo.

In occasione dell’incontro del 20 maggio sarà premiata la foto vincitrice della caccia fotografica tenutasi presso i laghetti di Campo lo scorso 4 febbraio, in occasione della Giornata mondiale delle zone umide. La foto vincitrice, uno scatto di Chiara Pellegrini, è stata scelta come testimonial del percorso partecipativo ed è riprodotta nella locandina dello stesso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca