QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 20 marzo 2019

Attualità giovedì 08 gennaio 2015 ore 19:34

Sepi: 200 utenti il primo giorno alla Sesta porta

Serfogli: "Un trasferimento storico, destinato a segnare in modo significativo il percorso per la realizzazione della Pisa di domani"



PISA — “Siamo molto soddisfatti per come è stato realizzato il trasferimento dal palazzo ex Telecom alla Sesta Porta. Si è trattato di un trasferimento difficile e complesso, eseguito durante le vacanze natalizie, garantendo che l’attività di Sepi non venisse mai interrotta. Nel primo giorno nella nuova sede abbiamo ricevuto e soddisfatto circa 200 utenti"

Queste le parole del direttore della Sepi Claudio Grossi sul trasloco avviato il 28 dicembre e che ha interessato circa 80 postazioni, trasferite sia per gli aspetti legati agli arredi che per quelli relativi agli impianti tecnologici.

Soddisfatto anche l'assessore Andrea Serfogli: "Si è trattato di un trasferimento storico, destinato a segnare in modo significativo il percorso per la realizzazione della Pisa di domani. Con un centro dove raccogliere tutti gli sportelli al cittadino e con la prospettiva, dopo il trasferimento del Cpt e dei bus, di realizzare il più importante parco verde della città

Tutti i servizi gestiti da Sepi sono stati trasferiti nei nuovi locali, inclusi i servizi accessori quali call center, centralino, protocollo generale, stampa ed imbustamento degli atti, affissione dei manifesti. 

Dal 7 gennaio -si legge in una nota - è stato possibile ottenere informazioni e chiarimenti sulle principali entrate comunali quali:

-Imposta municipale propria (Imu), Imposta comunale sugli immobili (Ici), tassa sui rifiuti solidi urbani (Tarsu), tassa sui rifiuti e sui servizi (Tares), tassa sui rifiuti (Tari), tributo sui servizi indivisibili (Tasi), imposta di soggiorno, imposta di scopo (Iscop), entrate di cui Sepi cura la gestione e la riscossione;

-Entrate extra-tributarie (Entrate patrimoniali, rette scolastiche, lux perpetua), infrazioni al codice della strada e ai regolamenti di polizia amministrativa, entrate di cui Sepi cura la riscossione;

-concessioni per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (Cosap), nonché per l’installazione dei mezzi pubblicitari (Cimp), servizi per i quali Sepi cura l’iter autorizzatorio.

La complessità dell’intera operazione ha comportato alcune difficoltà logistiche legate ai percorsi di accesso ed alla segnaletica in corso di risoluzione. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Attualità