QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 25°31° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 18 agosto 2019

Attualità mercoledì 24 dicembre 2014 ore 15:30

Sì a notte fonda al bilancio di previsione 2015

Attenzione a servizi e famiglie. "Giusto mettere in campo risorse adeguate per fronteggiare crisi e disagio sociale", dice il consigliere Pd Ferrante



PISA — È  già vigilia di Natale quando a palazzo Gambacorti arriva il sì dell’assemblea, a notte fonda, al bilancio di previsione 2015.

Venti i voti a favore (i consiglieri espressione della maggioranza) e dieci contro, quelli delle opposizioni.

“Il consiglio comunale ha fatto bene a mettere un sigillo netto sulla manovra di bilancio – commenta Andrea Ferrante, consigliere comunale e segretario cittadino del Partito Democratico –. Si tratta di un risultato che pochi Comuni possono vantare, senza il quale l'amministrazione sarebbe limitata nell'erogare i servizi e programmare gli investimenti di cui la città ha bisogno. Questo è possibile grazie alla qualità dei conti comunali e alla capacità di programmazione che la giunta Filippeschi riesce a confermare anno dopo anno”.

“Sul fronte delle entrate, le azioni che le opposizioni chiedono sono quantomeno premature – attacca Ferrante – essendo in fase di modifica il quadro normativo, e in contraddizione con un atteggiamento incomprensibilmente ostile, con qualche eccezione che va apprezzata. La sensazione che trapela è che, pur di infliggere un colpo alla maggioranza che amministra Pisa, possa essere utile anche un danno alla città”.

“Bene l'attenzione ai servizi e alle famiglie, la scelta di continuare a mettere in campo risorse adeguate per fronteggiare crisi e disagio sociale, il contenimento del prelievo tributario ai minimi. Un passo avanti l'incremento della raccolta porta a porta, con un aumento opportunamente contenuto del tributo. Su Tasi e addizionale Irpef potranno essere adottate più avanti, a norme ferme e certe, ulteriori misure di equità. Bene anche la ricerca di risorse per gli investimenti, per la vivibilità e il decoro dei quartieri della città e per il suo sviluppo”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca