comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°21° 
Domani 17°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Cosenza, aperitivo nel parco acquatico chiuso: polemiche sul figlio dell'assessore allo sport di Rende

Cronaca venerdì 15 maggio 2015 ore 15:47

Due uomini sorpresi con un motorino rubato

Ma il valore del ciclomotore non è sufficiente a predisporre una custodia cautelare. Tornano liberi



PISA — Gli agenti della polizia municipale lo hanno sorpreso mentre spingeva a mano un motorino rubato. La pattuglia si trovava nei pressi dell'Aurelia, alla ex Casa Anas di via Ippica, quando ha bloccato un 45enne pluripregiudicato per furto e spaccio di sostanze stupefacenti, clandestino in Italia e senza fissa dimora. L'uomo stava trasferendo il mezzo dalla ex casa Anas ad un altro sito rimasto ignoto.

Mentre bloccavano il 45enne un altro uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine, si è avvicinato alla pattuglia reclamando a gran voce le sue scarpe, da lui stesso deposte, a suo dire, nel bauletto del motorino.

Data l’effettiva presenza delle scarpe, entrambi gli stranieri sono stati sottoposti a fermo per ricettazione e accompagnati in ufficio per il fotosegnalamento.

Il ciclomotore, seminuovo, era stato rubato tre giorni prima ad un pizzaiolo pisano in zona Stazione durante una consegna a domicilio, come denunciato dal proprietario ai carabinieri della Stazione Pisa Centro. Il mezzo è stato quindi restituito al legittimo proprietario.

Poiché il valore, pur rilevante, di un ciclomotore semi nuovo non è considerato dalle attuali norme tale da giustificare una misura cautelare, il magistrato di turno ha dovuto rimettere immediatamente in libertà i due malviventi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca