QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°32° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 28 giugno 2016

Attualità lunedì 29 settembre 2014 ore 19:05

Ticket, per mettersi in regola basta un clic

Se la propria tessera sanitaria è attiva, basta digitare open.toscana.it e cliccare sull'icona "Servizi"

PISA — Il termine non è più il primo ottobre. Ma è meglio assicurarsi il prima possibile che la propria fascia di reddito corrisponda a quella registrata dalla tessera sanitaria, per non perdere le agevolazioni sul ticket. E, nel caso, chiedere subito la correzione. 

Per farlo più velocemente, da un qualsiasi computer, c'è anche Open Toscana, la multipiattaforma che avvicina cittadini e pubblica amministrazione tenuta a battesimo dalla Regione la scorsa settimana. 

Se la propria tessera sanitaria è attiva, basta digitare open.toscana.it e cliccare sull'icona "Servizi".

La ricetta sanitaria diventa elettronica e dal 31 ottobre la fascia di reddito (sotto 36 mila euro, sopra 70 mila o nel mezzo) non si potrà più autocertificare in farmacia come è stato finora: verrà infatti inserita automaticamente dal sistema, rilevata attraverso le banche dati dell'Agenzia delle Entrate e dell'Inps dove finiscono i dati Isee, l'indicatore oramai conosciutissimo che incrocia redditi, numerosità e patrimonio di una famiglia.

Quei dati possono essere però sbagliati: in qualche caso possono proprio mancare.

C'è tempo tutto il mese per regolarizzare la propria posizione. Poi dal 1 novembre, qualora sulla ricetta e negli archivi elettronici non sia presente alcuna fascia economica, l'utente sarà tenuto a pagare il ticket massimo. Oltre che on line, l'altra possibilità è rivolgersi agli sportelli delle Asl o utilizzare i punti Si. Ma da casa è più comodo, senza rischio di code e obbligo di orari.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca