QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°19° 
Domani 22°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 20 agosto 2018

Cronaca mercoledì 20 settembre 2017 ore 14:50

Indagato il capo di gabinetto del governatore

La procura pisana ha aperto un'inchiesta sull'assegnazione di un incarico a un dirigente sanitario. Il pm: "Rossi completamente estraneo alla vicenda"



PISA — La procura di Pisa è arrivato alle fasi finali di un'inchiesta per corruzione che ruota al centro di un concorso bandito dalla Asl di Pisa per assegnare un incarico dirigenziale. Tre gli indagati: Ledo Gori, capo di gabinetto e storico braccio destro del presidente della giunta regionale Enrico Rossi, lo psichiatra Alfredo Sbrana e il direttore sanitario dell'Asl Toscana Nord Ovest Mauro Maccari. L'accusa a carico di Gori e degli altri due indagati è corruzione nel contesto di uno scambio di voti in occasione delle elezioni regionali del 2015. 

"L'indagine è in chiusura e il presidente della regione ne è completamente estraneo" ha spiegato il procuratore Alessandro Crini.

"Ledo Gori è indagato come può capitare - ha commentato il governatore Rossi - Io non ho dubbi, come tutti coloro che lo conoscono, sulla sua onestà e sulla sua correttezza".

Sulla vicenda ha presentato un'interrogazione il consigliere regionale di Forza Italia Stefano Mugnai. "Il fatto di essere graniticamente garantisti non ci impedisce di pretendere dal presidente della Regione Rossi un chiarimento puntuale sulle vicende di corruzione nella sua sanità su cui sta indagando la procura di Pisa - ha scritto Mugnai - Segnatamente per irregolarità nelle procedure concorsuali a copertura di posti di dirigente sanitario nella Asl".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca